Tongue (Italiano)

Vuoi sapere quanto usi la lingua? Prova a mangiare il gelato o a cantare la tua canzone preferita senza di esso. Hai bisogno della tua lingua per masticare, deglutire e cantare – e non dimenticare di parlare e assaggiare!

Tongue twisters

Ti hanno mai detto che la lingua è un muscolo? Beh, questa è una mezza verità: la lingua è in realtà composta da molti gruppi di muscoli. Questi muscoli si estendono in diverse direzioni e fanno tutto il lavoro della lingua.

La parte anteriore della lingua è molto flessibile e può muoversi molto. Lavora insieme ai tuoi denti per creare diversi tipi di parole. Questa parte aiuta anche a mangiare perché aiuta a muovere il cibo nella bocca mentre si mastica. La lingua spinge il cibo verso i molari in modo che possano macinarlo.

I muscoli nella parte posteriore della lingua aiutano a produrre alcuni suoni, come quelli delle lettere “k” o “c” e “g” o “j”. Prova a dire queste lettere lentamente e vedrai la parte posteriore della tua lingua muoversi contro la parte superiore della tua bocca per creare questi suoni.

La parte posteriore della tua lingua è anche importante per mangiare. Una volta che il cibo viene macinato e mescolato con la saliva, i muscoli posteriori iniziano a fare il loro lavoro. Si muovono e spingono piccoli pezzi di cibo insieme alla saliva nell’esofago, che è un tubo attraverso il quale passa il cibo e va dalla gola allo stomaco.

Lingua stretta

Ti sei mai chiesto cosa ti impedisce di ingoiare la lingua? Guardati allo specchio e guarda cosa c’è sotto la tua lingua. È il frenulo. È una membrana (un sottile strato di tessuto) che collega la lingua al fondo della bocca. Infatti, l’intera base della tua lingua è saldamente attaccata al fondo della tua bocca, quindi non potresti mai ingoiare la tua lingua.

Tasty News

Aspetta, non mettere via lo specchio! Guarda di nuovo la tua lingua, ma ora guarda attentamente la parte superiore – vedi come è ruvida e ha piccole protuberanze su di essa? D’altra parte, il fondo è molto liscio. Questo perché la parte superiore della lingua è coperta da uno strato di piccole protuberanze chiamate papille.

Le papille aiutano a trattenere il cibo e a spostarlo quando si mastica. E contengono i recettori del gusto che ci permettono di sentire il sapore di tutto ciò che mangiamo, da una mela a una zucca. Alla nascita, una persona ha circa 10.000 recettori del gusto. Ma quando una persona invecchia, alcuni di questi recettori del gusto muoiono. (Una persona anziana può avere solo 5.000 recettori del gusto). ) Ecco perché alcuni cibi possono avere un sapore più forte per te che per un adulto. I recettori del gusto possono distinguere i seguenti sapori: dolce, aspro, amaro, amaro e salato.

Gusti itineranti

Come fai a sapere che sapore ha qualcosa? Ogni recettore del gusto è composto da cellule speciali con microscopici peli sensibili chiamati microvilli o ciglia. Questi minuscoli peli inviano messaggi al cervello, che interpreta i segnali e identifica il gusto.

L’identificazione del gusto è il modo in cui il tuo cervello ti dice cosa sta succedendo nella tua bocca e, in alcuni casi, ti tiene al sicuro. Quando il latte entrava in contatto con i tuoi recettori del gusto, questi inviavano degli impulsi al tuo cervello: “Questo latte ha un sapore strano. Una volta che il cervello ha interpretato gli impulsi dai nervi, ha riconosciuto che il gusto era pericoloso, e si sapeva di non bere quel latte.

Alcune cose possono rendere i recettori del gusto meno sensibili, come il cibo o le bevande che sono fredde. Un gelato all’acqua fatto con il tuo succo preferito non avrà il sapore dolce del succo. Se succhi un ghiaccio prima di mangiare un cibo che non ti piace, non noterai il sapore sgradevole.

Amici della lingua

L’ultima volta che hai avuto un raffreddore e ti si è chiuso il naso, hai notato che il cibo non aveva un sapore così forte? Questo perché la lingua non è l’unica incaricata di rilevare i diversi sapori. Il naso aiuta.

Il naso ti aiuta a gustare il cibo annusandolo prima che entri in bocca e mentre lo mastichi e lo ingoi. Gli odori forti possono confondere le papille gustative – prova a tenere un pezzo di cipolla sotto il naso mentre mangi una mela: cosa senti?

La lingua viene anche aiutata da denti, labbra e bocca. I denti aiutano la lingua a macinare il cibo mentre la lingua mescola il cibo in bocca. E senza i denti, le labbra e la parte superiore della bocca, la lingua non potrebbe emettere suoni per formare parole.

La saliva è un altro amico della lingua. Una lingua secca non può percepire i sapori, ma la saliva aiuta la lingua mantenendola umida. La saliva idrata il cibo e aiuta a scomporlo, il che rende più facile per la lingua spingere il cibo indietro e inghiottirlo.

Lotta ai germi

E se questo non è abbastanza, la lingua aiuta anche a non ammalarsi. La parte posteriore della lingua contiene la tonsilla linguale. “Linguale” è una parola medica che significa che è legata alla lingua, e le tonsille sono piccole masse di tessuto che contengono cellule che aiutano a filtrare i germi che potrebbero causare un’infezione nel corpo.

Ma quando si ha la tonsillite, non sono le tonsille linguali ad essere infettate. La tonsillite colpisce le tonsille palatine, che sono due palle di tessuto situate su entrambi i lati della lingua. La tonsilla linguale, le tonsille palatine e le adenoidi fanno parte di un sistema più ampio che combatte le infezioni in tutto il corpo.

La lingua lavora duro

Con il lavoro di parlare, mescolare il cibo, deglutire, assaggiare e combattere i germi sembra che la lingua non riposi mai.

E in effetti, non è così. Anche quando dormi, la tua lingua è impegnata a spingere la saliva in gola per poterla inghiottire. È una buona cosa, perché altrimenti saremmo dei cuscini sbavanti. Mantieni la tua lingua in forma spazzolandola insieme ai tuoi denti ed evitando cibi estremamente caldi. Non è affatto piacevole bruciarsi la lingua!

Recensito da: Esperti medici di KidsHealth

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *