Soluzioni casalinghe per migliorare il sapore dell’acqua

Ben Magec-Ecologisti in azione raccomanda il consumo di acqua di rubinetto invece di acqua in bottiglia in quanto è più sana per l’uomo e l’ambiente. Tuttavia, riconosce che in molte località delle Isole Canarie il sapore dell’acqua è sgradevole. Per questo motivo, il primo passo da fare è chiedere con fermezza ai gestori di migliorare il pre-trattamento, dato che l’acqua potabile è un diritto, e il suo trattamento è incluso nella bolletta.

Nel frattempo, la Federazione ambientalista propone alcune misure domestiche che aiuteranno a migliorare il gusto dell’acqua.

Per risolvere l’eccesso di cloro, basta lasciare riposare una brocca con acqua di rubinetto qualche ora o un giorno intero per favorire l’evaporazione.

Un’altra possibile alternativa è il famoso distillatore canario che è stato tradizionalmente utilizzato per filtrare e rinfrescare l’acqua, e che può servire per cambiare le condizioni organolettiche dell’acqua di rubinetto.

Infine ci sono quelle brocche con filtri a carbone attivo, ma che devono essere cambiate frequentemente.

Nel programma radiofonico ‘La Selva de Doramas’, prodotto dal collettivo Turcón-Ecologistas en Acción, è stato dedicato un programma alla qualità dell’acqua potabile in cui si può approfondire questa informazione.

Infine, Ben Magec-Ecologi in azione ricorda che anche se a volte l’eccesso di cloro o la durezza ci fanno diffidare del suo buono stato, l’acqua che arriva nelle nostre case deve soddisfare tutti i requisiti per essere considerata adatta al consumo. I test sulla qualità dell’acqua dovrebbero essere fatti periodicamente, e i loro risultati dovrebbero essere pubblicati e aggiornati regolarmente.

Articolo correlato: L’acqua del rubinetto, il diritto all’accesso a una bevanda sana e sostenibile.

Articolo correlato: L’acqua del rubinetto, il diritto all’accesso a una bevanda sana e sostenibile.

Articolo correlato: L’acqua del rubinetto, il diritto all’accesso a una bevanda sana e sostenibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *