Siamo in difficoltà con le immagini del nostro sito. Stiamo lavorando per risolverlo il prima possibile. Ci scusiamo per qualsiasi inconveniente causato.

Un menu nello stile della “dieta mediterranea” porta indubbi benefici alla salute. Si basa sui grassi monoinsaturi presenti nell’olio d’oliva, nel consumo di pesce, specialmente quello oleoso, un’alta presenza di vegetali come frutta, verdura, legumi e noci; pane e altri cereali, molti dei quali integrali. Tutti ricchi di vitamine, minerali, fibre vegetali, antiossidanti e carboidrati complessi. Ogni piatto è insaporito con spezie naturali come aglio, cipolla, origano e pepe.

Nello stile mediterraneo è raro consumare carni rosse come maiale, manzo o agnello, zuccheri semplici o cibi raffinati, così come i pericolosi grassi saturi e trans, membri frequenti della dannosa dieta “occidentale”.

DOCUMENTI DEL MEDITERRANEO

Il Mediterraneo è una delle zone più turistiche e amate del mondo. Il clima caldo e il mare che bagna le sue coste sono la maggiore attrazione per molti. Offre una gastronomia e coltivazioni capaci di fornire il cibo più sano in qualità nutrizionale. I primi riferimenti scientifici a una “dieta mediterranea” sono l’anno 1948, quando studiando lo stile di vita degli abitanti dell’isola di Creta nel Mar Mediterraneo, potrebbe essere trovato in loro una bassa incidenza di malattie cardiovascolari, come infarto e morti derivanti da malattie vascolari del cuore e del cervello e una maggiore aspettativa di vita.

Da allora fino ad oggi è stato possibile stabilire un’associazione causa-effetto tra il tipo di cibo consumato in tutti i paesi del bacino del Mediterraneo e la salute dei suoi abitanti. Nel 2007, la dieta mediterranea è stata proposta per l’inclusione nella lista dell’UNESCO del patrimonio culturale immateriale dell’umanità. L’Organizzazione Mondiale della Sanità e altre prestigiose associazioni mediche di tutto il mondo, la raccomandano attualmente come esempio di dieta da seguire in tutto il mondo.

VANTAGGI PER LA SALUTE

La dieta mediterranea è molto varia e sana, e beneficia direttamente il corpo. Mangiare bene, seguendo questo stile, è necessario per prevenire lo sviluppo di malattie cardiovascolari, arterie, fegato, reni e altri organi, compreso il cervello. Ci mantiene anche giovani, perché contiene abbastanza vitamine, minerali e antiossidanti per questo scopo. Contrariamente a quanto accade con altre abitudini alimentari malsane, la dieta mediterranea è il tipo di cibo necessario per vivere sentendosi bene. Non è aggressiva, non fa ingrassare e non ha assolutamente carenze nutrizionali o alimenti malsani.

La dieta mediterranea è ricca di frutta e verdura. Contengono alte quantità di antiossidanti e vitamine A, C, E, complesso B e beta-carotene e vari minerali come il magnesio o il cromo, tutti protettivi della sana integrità dei vasi sanguigni. Questi alimenti nutrienti, come pomodori, carote, barbabietole e verdure a foglia verde hanno anche proprietà antinfiammatorie che promuovono la corretta circolazione del sangue all’interno dei vasi sanguigni.

In uno studio pubblicato sugli Annals of Internal Medicine e condotto presso la Harvard University e il Brigham and Women’s Hospital di Boston, le donne che consumavano regolarmente la dieta mediterranea dopo i 70 anni avevano maggiori probabilità di non avere alcun declino nel funzionamento fisico, nella salute mentale o nelle capacità di pensiero. Sono stati classificati come “anziani sani” rispetto a quelli che non hanno seguito il modello alimentare mediterraneo in modo appropriato o affatto. Questo vale anche per quelli del sesso opposto.

UN ESEMPIO DI MENU

Sono possibili variazioni salutari a seconda del paese, delle preferenze o delle possibilità.

A colazione, una fetta di pane tostato integrale con pomodoro a rondelle, un bicchiere di latte scremato o di succo d’arancia.

A pranzo, un frutto come la fruitbomba o la banana e uno yogurt magro fatto in casa con un piccolo boccone di filetto di claria o altro pesce.

Una merenda di 2 o 3 cracker integrali e un bicchiere di latte scremato

A pranzo, un’insalata fresca con pomodoro, cipolla, pasta e lattuga o un’insalata di legumi. Così come un pezzo di pollo o di lombo ben essiccato al forno o un uovo sodo con un frutto intero.

A cena, un succo naturale freddo

ALCUNI PIATTI MEDITERRANEI

Stufato di legumi e verdure

Lista degli ingredienti:

– 100 grammi di ceci cotti

– 100 grammi di fagioli bianchi cotti

– 100 grammi di lenticchie cotte

– 400 grammi di zucca senza semi (potete conservare la buccia)

-. 1 cipolla media

– 4 o 5 spicchi d’aglio

– 1 carota

– 2 pomodori

– 1 foglia di alloro

– 1 cucchiaino di pepe rosso dolce

– 1,5 litri di brodo di pollame o vegetale sgrassato. Per sgrassarlo, preparatelo la sera prima e il giorno dopo tiratelo fuori dal frigorifero e togliete il grasso surnatante con un cucchiaio

– Olio extravergine d’oliva

– Pizzico di sale opzionale

– Pepe a piacere

Processo:

– Scolate i legumi, passateli sotto l’acqua fredda e metteteli da parte.

– Tagliare la cipolla a julienne, tritare l’aglio, pelare e tagliare la carota a rondelle, e tagliare i pomodori a quadratini.

– In una casseruola fare la salsa con l’olio extravergine d’oliva. Aggiungere la cipolla, la carota, l’aglio e i pomodori. Lasciarlo caramellare e, una volta fatto, passarlo nel frullatore

– Aggiungere il peperone rosso alla salsa, cuocere ancora per un paio di minuti e aggiungere le verdure. Poi aggiungere il brodo di pollame o di verdure, aggiungere le verdure e la foglia di alloro, e portare a ebollizione.

– Lasciare cuocere a fuoco lento per 25 minuti e…

Mangia tutto!

Melanzane con pollo tritato

Ci sono molte varianti di questa ricetta sana. Ognuno fa quello che gli piace di più.

Questa ricetta delle melanzane è un classico della cucina italiana.

Ingredienti:

– 3 melanzane di media grandezza con buccia pulita e soda

– 1 ciotola di salsa di pomodoro fatta in casa, preparato con un buon sofrito

– 100 grammi di macinato di pollo fatto in casa

– Un pizzico di sale opzionale

– 1 uovo e una spruzzata di latte scremato

– Olio extravergine di oliva

– Qualche foglia di basilico fresco

Lavorazione

– Preriscaldare il forno a 180º.

– Tagliare le melanzane già pulite ma non sbucciate a fette alte circa mezzo centimetro. Lasciarli in uno scolapasta per 20 minuti per rilasciare il liquido e non amaro. Poi asciugare con carta da cucina.

– Arrostire le fette di melanzana in una padella con un po’ di olio d’oliva su entrambi i lati fino a quando sono cotte e leggermente dorate.

– In una pirofila mettere uno strato di salsa di pomodoro, mettere una fetta di melanzana ordinatamente sopra e coprirla con il trito di pollo.

– Possiamo aggiungere a questo punto alcune foglie di basilico, ruote di pomodoro e un’altra ruota di melanzana sopra.

– Sbattere un uovo con una spruzzata di latte e mescolare con il trito rimanente.

-Con questo composto coprire lo strato superiore di melanzane e mettere in forno, con calore dall’alto e dal basso, fino a quando vediamo che la superficie si è dorata uniformemente. Ci vorranno circa 5-10 minuti.

Servire caldo e croccante.

Insalata di ceci alla greca

Questa ricetta di insalata di ceci alla greca è fresca e molto mediterranea. È un piatto molto nutriente servito freddo e può essere accompagnato da una salsa di yogurt magro fatta in casa molto speciale.

Ingredienti:

– 400g di ceci già cotti

– Un cetriolo medio

– Una manciata di olive snocciolate, opzionale

– Prezzemolo e menta tritati

– Per la vinaigrette: 3 parti di olio extravergine di oliva, 1 parte di succo di limone e pepe.

Preparazione:

– Lavare i ceci una volta cotti e metterli ben scolati in un contenitore adatto.

– Aggiungere il cetriolo tagliato a piccoli pezzi, con la sua buccia se si desidera, e le olive.

– Per preparare la vinaigrette mescolare tutti gli ingredienti molto bene e innaffiare l’insalata con essi. Lasciate riposare almeno un paio d’ore al freddo prima di servire.

– Potete accompagnare l’insalata con uno yogurt magro, montato con succo di limone, pepe e un tocco di menta tritata.

– Al momento di servire aggiungete il prezzemolo e la menta tritati per non perdere il loro aroma. Gli dà un tocco molto fresco.

– Si mette in un piatto di salsa per ogni commensale per servirlo nel suo piatto.

Servito freddo è delizioso.

Massa di sardine saltate con peperoni alla mediterranea

Questa ricetta di sardine saltate con peperoni si prepara al minuto con ingredienti semplici. È un piatto leggero a cui si può aggiungere un tocco asiatico.

Ingredienti:

– 600g di sardine tritate

– 1 cipolla tagliata a strisce

– Mezzo peperone rosso tagliato a strisce, e la stessa quantità di pepe verde

– 3 o 4 spicchi d’aglio tritati

– 4 o 5 cucchiai di olio d’oliva

– Pizzico di sale, opzionale

– Pepe macinato a piacere

– Salsa di soia

– Semi di sesamo tostati

– Semi di sesamo

Preparazione:

– Soffriggere la cipolla, l’aglio e i peperoni nell’olio a fuoco medio-alto in modo che siano cotti, ma al dente.

– Aggiungere sale e pepe quando sono fatte perché altrimenti la cipolla rilascerà troppo liquido e si cuoceranno invece di soffriggere.

– Aggiungere le sardine e soffriggere per un minuto senza toccare troppo, bisogna muovere la padella e non le sardine per non farle cadere a pezzi.

– Aggiungere un paio di bei pizzichi di pepe macinato.

– Quando è pronto, perché deve essere poco fatto, togliere.

– Servire al momento cosparso di sesamo.

– È importante che i pezzi di sardina siano ben asciutti perché se rilasciano liquido nella padella si induriscono. Per questo bisogna metterli a scolare in un colino per un po’ prima di prepararli e asciugarli con carta da cucina se necessario.

Se volete dare un tocco “asiatico” a questo piatto sano, aggiungete un pizzico di salsa di soia e un po’ di zenzero grattugiato

Insalata di zucca, pomodoro e claria con menta

Questa insalata di zucca e pomodoro con claria si prepara in pochi minuti ed è una proposta fresca e leggera come antipasto o per cena. Il segreto del piatto è la vinaigrette di menta e limone che aggiunge molta freschezza e dà un tocco originale e diverso.

Ingredienti:

– ½ libbra di zucca cotta senza semi

– 2 pomodori medi ben maturi, ma sodo

– 4 cucchiai di chicchi di mais cotti

– 1 rametto di menta

– 150 grammi di pasta claria

– 8 cucchiai di olio extravergine di oliva

– Succo di mezzo limone

– Pizzico di sale opzionale

– Pepe macinato a piacere

Preparare:

– Tagliare la zucca a fette sottili, con la sua buccia se si desidera, e lasciarla riposare in un colino mentre continuiamo con la ricetta.

– Tagliare il pomodoro a fette il più sottili possibile.

– Per preparare la vinaigrette, tritare finemente la menta e aggiungere l’olio e il pepe, mescolando bene.

– In una ciotola adatta, disporre le fette di zucca alternate alle fette di pomodoro.

– Al momento di servire, versare la vinaigrette e servire immediatamente.

E’ importante che la menta sia appena tagliata al momento di servire per mantenere il suo piacevole aroma, freschezza e sapore.

– Al momento di servire, versare la vinaigrette e servire immediatamente.

– Al momento di servire, versare la vinaigrette e servire immediatamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *