Piccole e medie imprese industriali in America Latina e nei Caraibi

Le piccole e medie imprese industriali sono al centro delle proposte politiche discusse nei paesi dell’America Latina e nei Caraibi. Dopo un lungo periodo in cui lo sviluppo economico è stato equiparato alla creazione e alla crescita delle grandi imprese, c’è ora un consenso sul fatto che esse non sono in grado di fornire nuovi posti di lavoro con il dinamismo necessario per ridurre la disoccupazione. Le piccole e medie imprese sono così diventate il ricettacolo delle speranze di una generazione di posti di lavoro più dinamica e con migliori livelli di qualità.

In netto contrasto con queste speranze, la conoscenza di questo attore economico è particolarmente debole, soprattutto a livello comparativo della portata latinoamericana. In un contesto di scarsa informazione sulla struttura e la dinamica delle piccole e medie imprese, le politiche progettate hanno dovuto basarsi su esperienze parziali, casi specifici e raccomandazioni basate su realtà diverse da quelle prevalenti nella regione.

Questo libro è un contributo per superare questa carenza. A tal fine, nell’ambito del progetto “Piccole e medie imprese industriali in America Latina e nei Caraibi e competitività internazionale”, finanziato dal governo dei Paesi Bassi e realizzato dall’Unità di Sviluppo Industriale e Tecnologico della CEPAL, è stata studiata la situazione di tali imprese in 14 paesi della regione. Questi paesi vanno da alcuni dei più piccoli (Barbados, Santa Lucia, Trinidad e Tobago) ai tre più grandi (Argentina, Brasile e Messico), coprendo una vasta gamma di paesi di dimensioni intermedie (Cile, Colombia, Costa Rica, Ecuador, Nicaragua, Perù, Uruguay e Venezuela). Per ogni paese, vengono descritte e analizzate l’organizzazione industriale delle piccole e medie imprese e le politiche che sono state progettate per sostenerle. Su questa base, i coordinatori del libro presentano una sintesi delle dinamiche nazionali e regionali di queste imprese e delle politiche in vigore, facendo il punto sui progressi e gli ostacoli incontrati nella loro attuazione.
Vedi Indice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *