Nazionale

Diversi agenti di polizia della contea di Los Angeles hanno erroneamente sparato e ucciso un ostaggio che stava cercando di scappare dal suo aggressore con il pugnale in un appartamento di West Hollywood, hanno detto le autorità giovedì.

John Winkler, 30 anni, che progettava di diventare un produttore televisivo, è morto in un ospedale dopo lo stallo di lunedì sera.

“Porre fine alla vita di una persona innocente è il più grande incubo di un poliziotto”, ha detto il capo della polizia John Scott in una conferenza stampa. L’intera forza di polizia piange la morte di Winkler, ha sottolineato.

Winkler stava “uscendo” con alcuni amici che vivevano in un appartamento un piano sotto nell’edificio di Palm Avenue quando un uomo che viveva anche nello stesso appartamento li ha presi in ostaggio armato di un coltello, hanno detto le autorità.

Alexander McDonald ha scavalcato un balcone nel suo appartamento con un coltello da macellaio da 10 pollici, hanno detto le autorità.

L’uomo era “in uno stato di incoerenza mentale, sembrava paranoico,” ha detto il tenente della Omicidi David Coleman. Ha preso in ostaggio il suo coinquilino, Winkler e un altro uomo, poi ha iniziato a combattere con loro e ad accoltellarli, hanno aggiunto le autorità.

Scott ha detto che la polizia ha ricevuto una chiamata al telefono di emergenza da qualcuno in preda al panico che sosteneva che un’altra persona li stava minacciando con un coltello. Quando la polizia è arrivata sulla scena è stato detto loro che l’aggressore era un uomo magro con una camicia nera.

La polizia ha bussato alla porta, a quel punto una delle vittime dell’assalto ha colto l’occasione per scappare, ha raccontato Coleman.

“Improvvisamente la porta si è aperta ed è apparso un uomo, sanguinante dal collo”, ha detto Scott.

Winkler ha cercato di scappare dietro, molto vicino all’altro uomo, hanno detto le autorità.

Quando hanno visto che era un uomo magro con una camicia nera, gli agenti di polizia hanno scambiato Winkler per il sospetto e hanno pensato che stesse ancora attaccando l’altro uomo, ha aggiunto Coleman.

Tre agenti di polizia gli hanno sparato quattro volte. Winkler ha subito una ferita mortale. L’altro uomo è stato ferito alla gamba e rimane ricoverato in ospedale ma in condizioni stabili, hanno detto le autorità.

I poliziotti sono entrati nell’appartamento e presumibilmente hanno visto McDonald cercare di soffocare un uomo sul pavimento. L’uomo è stato trattato per pugnalate e altre ferite e rilasciato, ha detto la polizia.

McDonald, 27, è stato trattato per ferite minori. È stato accusato di tortura, omicidio colposo e due tentativi di omicidio. Era ancora detenuto nella prigione locale giovedì.

La vittima si era trasferita a West Hollywood dallo stato di Washington sei mesi fa per lavorare nell’industria dello spettacolo, il suo amico, Devin Richardson, ha detto al Los Angeles Times (http://lat.ms/1jx56x6 ).

Gli agenti di polizia, tutti con esperienza nel dipartimento, sono stati rimossi dai doveri di pattugliamento dopo l’attacco ma si prevede che tornino in servizio la prossima settimana, hanno detto le autorità.

Tutti gli agenti, tutti con esperienza nel dipartimento, sono stati rimossi dai doveri di pattugliamento dopo l’attacco ma si prevede che tornino in servizio la prossima settimana, hanno detto i funzionari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *