Mobilità ridotta Chi può fare domanda e come viene valutata?

A seguito del mio post sui benefici per l’acquisto di veicoli quando nostro figlio ha una disabilità e una mobilità ridotta, ho ricevuto diverse domande sul concetto e la valutazione della mobilità ridotta.

Le persone con disabilità cognitive possono essere certificate come aventi Mobilità Ridotta?

E che dire dei bambini sullo spettro autistico?

E mio figlio con emiparesi che può camminare?

Purtroppo, questo tema è un altro dei grandi sconosciuti dalle famiglie che hanno figli con disabilità che NON sono in sedia a rotelle (anche avendo disabilità motorie) o quelli con disabilità sensoriali, cognitive, ecc.

Pertanto, oggi spiego cosa si considera mobilità ridotta, come si valuta e perché dobbiamo conoscere queste informazioni per far valere il diritto dei nostri figli.

Mobilità ridotta (RM) si riferisce alle persone che, a causa della loro condizione di disabilità pari o superiore al 33%, hanno difficoltà funzionali per utilizzare il trasporto pubblico o vagare con autonomia.

Detto questo, si può vedere che la Mobilità Ridotta può essere valutata positivamente in persone con diversi tipi di disabilità, anche quelle che non hanno nulla a che fare con l’uso di sedie a rotelle.

RM è regolata dal Decreto Reale 1971/1999, del 23 dicembre, pubblicato nel BOE del 26 gennaio 2000.

Dove si riflette la Scala della Mobilità?

I punti MR si riflettono nella risoluzione del certificato di invalidità, dopo la percentuale di invalidità.

La valutazione della mobilità ridotta può essere positiva o negativa. In caso di esito positivo, apparirà un numero tra parentesi e l’indicazione dell’esistenza di questa difficoltà.

Quando viene fatta la valutazione della Mobilità Ridotta?

La MR può essere valutata contemporaneamente alla disabilità o in un altro momento, ma qualsiasi cambiamento nel punteggio comporterà la sostituzione dell’attuale certificato di disabilità con un certificato MR aggiornato.

Nel caso di neonati, bambini e bambine, è normale che la valutazione MR venga effettuata a partire dai 3 anni di età, con alcune eccezioni dovute al tipo di patologia.

Nel caso in cui il certificato di invalidità del vostro piccolo scada molto dopo aver compiuto 3 anni, il mio suggerimento è di non aspettare il rinnovo per richiedere il MR, ma prendere un appuntamento per questa particolare valutazione.

Quanti punti sono considerati Mobilità Ridotta?

Come la disabilità può essere valutata da 0 a 100%, ma è necessario avere un minimo del 33% per accedere alla maggior parte degli aiuti pubblici, nel caso della Mobilità Ridotta è necessario avere almeno 7 punti per richiedere la tessera PRM (conosciuta come parking card o parcheggio) e per usufruire degli altri benefici associati alla MR.

Come viene bloccata la mobilità ridotta?

Ci sono due modi per ottenere la mobilità ridotta.

Da un lato, si definiscono 3 casi in cui si considera direttamente Persona a Mobilità Ridotta (PRM), e un’eccezione in caso di grave limitazione visiva.

Nelle altre situazioni, si farà un test di abilità per assegnare il punteggio corrispondente e determinare se raggiunge 7 punti o più.

Casi in cui si concede direttamente la Mobilità Ridotta.

Si considererà l’esistenza di difficoltà di mobilità ogni volta che il nostro piccolo con disabilità si trova in una di queste situazioni:

A- Utente di sedia a rotelle.

B- Assolutamente dipendente da due bastoni per camminare.

C- Può camminare ma ha un comportamento aggressivo o fastidioso che è difficile da controllare, a causa di gravi deficienze intellettuali* che rendono difficile l’uso dei mezzi di trasporto standard.

Le persone con gravi menomazioni visive forniranno prove per mezzo di relazioni pertinenti, che saranno valutate dal team di valutazione e orientamento del Centro di Base.

*Danneggiamenti: definiti dall’OMS nella sua Classificazione Internazionale della Disabilità e del Funzionamento Sanitario (ICF) come “problemi nelle funzioni o strutture corporee come una deviazione significativa o una “perdita”.

Casi in cui la Mobilità Ridotta è valutata con un punteggio.

Se nostro figlio o nostra figlia non si trova in nessuna delle situazioni di cui sopra, si applicano le seguenti sezioni D, E, F, G e H, sommando i punteggi ottenuti in ciascuna di esse.

Per ottenere una valutazione positiva di Mobilità Ridotta è necessario ottenere un minimo di 7 punti.

Qui vorrei sottolineare l’importanza di ciò che trasmettiamo nella valutazione, come esperti dei nostri figli e responsabili dei loro trasferimenti quotidiani. Raccomando anche di presentare rapporti medici o terapisti aggiornati (se possibile, richiedeteli a questo scopo) per facilitare il compito di valutazione.

Avere un punteggio chiaro per ogni sezione ci permetterà di responsabilizzarci e concentrare il colloquio di valutazione della Mobilità Ridotta sulle difficoltà che sperimentiamo ogni giorno quando ci spostiamo con il nostro piccolo.

No Ha difficoltà Lieve limitazione Limitazione grave Limitazione molto grave (non può)
D-. Vagare su terreno pianeggiante 1 2 3
E- Vagare su terreno con ostacoli 1 2 3
F- Salendo o scendendo una rampa di scale 1 2 3
G- Superare un gradino di 40 cm. 1 2 3
H-. In piedi su una piattaforma di un mezzo di trasporto standard 1 2 3

Fare i compiti prima della valutazione.

Alcuni punti che dovreste discutere sulla capacità di vostro figlio di essere indipendente quando usa i mezzi di trasporto o cammina sulle strade pubbliche, in modo da discutere alla valutazione:

    • Necessita di assistenza o supporto per salire o scendere una scala, marciapiede o gradino.
    • Non riesce a mantenere l’equilibrio in modo indipendente quando è in piedi su un autobus o in metropolitana.
    • A livello sensoriale sono influenzati negativamente dall’esposizione al rumore, luci, confinamento, movimento disordinato di persone, odori, contatto fisico, ecc.
    • Attenzione intermittente.
    • Difficoltà nella loro capacità di comunicare e capire i segni, i cartelli, ecc.
    • Possono soffrire di una crisi dovuta all’esposizione a certi stimoli presenti nei trasporti pubblici o sulle strade pubbliche.

    È molto importante essere in grado di documentare alcune o tutte le difficoltà attraverso i rapporti dei loro specialisti o terapisti.

    Dove si valuta la mobilità ridotta?

    Come ho spiegato prima, la RM viene valutata insieme alla disabilità, anche se possiamo richiedere questa valutazione esclusivamente.

    Pertanto, deve prendere un appuntamento al Centro Base che le corrisponde. Per i bambini sotto i 6 anni che vivono a Madrid, la valutazione sarà fatta a Crecovi.

    Spero di aver chiarito i dubbi che sono sorti in questi giorni. Presto pubblicherò: aiuti pubblici specifici per le persone a mobilità ridotta.

    Se trovi questo post utile, condividilo e lasciami un commento per aiutarmi a raggiungere più famiglie.

    Ci leggiamo a vicenda.

    Ci leggiamo a vicenda!

    Logo Criando 24/7

    I vostri commenti nutrono il mio Blog e io rispondo sempre. vi incoraggio a scrivermi!

    Amazon Store Raising 24/7
    Clicca e scopri il mio Amazon Solidarity Store

    Foto e immagini di me, in prestito e Freepik. Come Affiliato Amazon, guadagno un reddito dagli acquisti ascritti qualificanti che soddisfano i requisiti applicabili, che uso per finanziare il mio Progetto Solidarietà. Puoi saperne di più cliccando qui.

    Sharing is living

    Like this:

    Like this Loading….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *