Matson aggiunge la Matsonia alla sua flotta

Da Redazione PortalPortuario.cl

@PortalPortuario

Matsonia durante le sue prove in mare a San Diego.

Matson, Inc. ha preso in consegna la Matsonia, la seconda di due nuove navi in grado di trasportare container e veicoli (con-ro)

La nave è stata costruita da General Dynamics Nassco, rendendola – insieme alla sua nave sorella – le più grandi navi del suo tipo nella flotta commerciale statunitense.

Le navi sono state ordinate per rinnovare la flotta Hawaii di Matson e unirsi alle portacontainer Daniel K Inouye e Kaimana Hila, che sono anche le più grandi sotto la bandiera degli Stati Uniti.

La Matsonia e la sua nave sorella Lurline sono lunghe 265 metri, larghe 34,7 metri e hanno un pescaggio di 11,5 metri.

Queste navi sorelle hanno un garage chiuso con spazio per circa 500 veicoli, più una stiva per materiale rotabile e merci breakbulk. La Lurline è entrata in servizio nel gennaio di quest’anno.

D’altra parte, le nuove portacontainer di classe Aloha di Matson Daniel K.Inouye e Kaimana Hila, costruite da Philly Shipyard, sono entrate in servizio rispettivamente nel 2018 e 2019. Ogni nave ha una capacità di 3.600 TEU (twenty-foot equivalent).

Le quattro nuove navi sono il fulcro dell’investimento di quasi 1 miliardo di dollari di Matson per modernizzare il suo servizio alle Hawaii.

Oltre a un investimento di quasi 930 milioni di dollari nella sua flotta, Matson sta anche investendo più di 60 milioni di dollari in aggiornamenti al suo terminal hub Hawaii a Sand Island a Honolulu, insieme al piano di modernizzazione del porto dello stato delle Hawaii.

“Mettere in servizio quattro nuove navi in un arco di tre anni è un risultato significativo che culmina otto anni di pianificazione, gestione del progetto e coordinamento dei team di molti dipartimenti di Matson. Insieme alla modernizzazione e all’espansione del nostro terminal di Honolulu, questi investimenti posizionano Matson per fornire un servizio efficiente e affidabile alle Hawaii per decenni a venire”, ha detto Matt Cox, presidente e amministratore delegato di Matson.

La fase 1 del progetto di modernizzazione del Sand Island Terminal di Matson è stata completata quest’anno, con l’installazione di tre nuove gru a cavalletto alimentate elettricamente e l’aggiornamento di tre gru esistenti e del sistema di alimentazione del terminal.

La fase 2, che includerà miglioramenti al piazzale e al cancello dei container, inizierà nel 2021. Nella Fase 3, insieme al completamento da parte dello Stato del nuovo Kapalama Container Terminal, Matson espanderà la sua impronta sul lungomare e l’impronta complessiva del terminale del 30% attraverso l’acquisizione dei moli 51A e B.

iv

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *