Marshall Bruce Bruce Mathers Jr. il padre biologico di Eminem

Marshall Bruce Mathers Jr. il capostipite di Eminem, raramente nominato, è morto per un attacco di cuore all’età di 67 anni.

Secondo TMZ, il padre biologico del rapper è morto questa settimana nella sua casa di Fort Wayne, Indiana. L’uomo si era allontanato da suo figlio dalla sua nascita.

Eminem in alcune occasioni ha parlato del suo rapporto nullo con il padre, che ha menzionato nel singolo del 2002 ‘Cleanin’ Out My Closet’ dove menziona di non sapere se Mathers gli ha detto addio quando lo ha abbandonato e che non potrebbe mai immaginare di fare lo stesso con sua figlia Hailie.

Ti potrebbe interessare anche:Eminem sostiene che la sua musica non è andata persa nell’incendio della Universal

No, non è così, a pensarci bene, ho solo desiderato che morisse, cazzo. Guardo Hailie e non posso immaginare di lasciarmi da parte

Il musicista, il cui vero nome è Marshall Bruce Mathers III, ha osservato in una vecchia intervista che ha provato a scrivere lettere a suo padre, ma tutte hanno ricevuto un avviso di “ritorno al mittente”.

Solo un tentativo noto di Bruce di mettersi in contatto con suo figlio, quando scrisse una lettera aperta nel 2001 in cui accusava Debbie, la madre di Eminem, di tenerlo lontano, affermando: “Voglio disperatamente incontrare mio figlio e dirgli che lo amo. Non sono interessato ai suoi soldi.”

Eminem non ha rilasciato una dichiarazione riguardo alla morte.

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *