Maegor I Targaryen (Italiano)

Maegor I Targaryen

Conosciuto anche come Maegor il Crudele, nacque nel 12 d.C. ed era il secondo figlio legittimo di Aegon I Targaryen.

Si mise a governare nel 42 d.C., dopo l’improvvisa morte del fratello maggiore e primogenito di suo padre: Aenys I Targaryen.

È noto che Maegor meritò più che bene il suo soprannome; tutto il suo regno fu caratterizzato da una crudeltà inospitale che molti trovarono sinistra.

Pensi che Joffrey Baratheon, Ramsay Bolton o Aerys II Targaryen fossero dei temibili cattivi? Forse lo sai, ma probabilmente perché non conosci ancora la storia di Maegor, un re temibile che si caratterizzò per il piacere delle guerre, l’estrema violenza, l’uccidere a mani nude, il maltrattare gli animali, l’andare contro il suo stesso sangue, l’assassinare diverse sue mogli, e persino tagliare il cuore di una di loro e darlo in pasto ai suoi cani.

Ecco la storia di Maegor I Targaryen, che pur avendo un regno molto breve, non lasciò indifferente nessuno.

Maegor era il secondo figlio di Aegon il Conquistatore e di sua sorella-moglie la regina Visenya Targaryen.

Salì al Trono di Spade non appena suo fratello maggiore Aenys (figlio di Rhaenys Targaryen, seconda moglie e sorella di Aegon) morì in circostanze misteriose. Alcuni sostengono che fu Visenya Targaryen a cospirare per assassinare il re Aenys, perché voleva a tutti i costi suo figlio Maegor sul Trono di Spade, che se ne impadronì incurante del fatto che suo fratello avesse già un erede: Aegon II Targaryen.

Il primo ad opporsi al suo regno fu il Gran Maestro Gawen, che sosteneva che un tale diritto appartenesse solo al principe Aegon, e sebbene avesse ragione, Maegor non fece altro che dichiararlo traditore e decapitarlo con una sola mossa. Da quel momento in poi, pochi osarono sfidarlo.

Tra i suoi principali nemici c’erano i Militanti della Fede (composti dai figli del Guerriero e da bassi chierici) che erano contro l’incesto e sostenevano che i Targaryen erano “abomini” nati dal peccato.

Contro di loro Maegor condusse una guerra che durò anni, ma a quel punto la Fede Militante si era già impadronita del Septo della Rimembranza e del Red Keep, mezzo costruito. Re Maegor fece volare Balerion in città e piantò lo stendardo della casa Targaryen sulla cresta della collina di Visenya per chiunque volesse unirsi a lui, e migliaia lo fecero. Allora Visenya (sua madre) chiese un processo a chiunque volesse negare la pretesa di Maegor alla corona, e ce ne fu uno che accettò la sfida: Ser Daemon Morrigen, il capitano dei figli del Guerriero, si prestò a una prova a sette alla vecchia maniera: lui e sei compagni dell’ordine contro il re e i suoi sei paladini in un uno contro uno. L’unica cosa certa è che l’ultimo a rimanere in piedi fu proprio Maegor, che alla fine prese un duro colpo alla testa che lo lasciò incosciente per 27 giorni.

Quando finalmente si svegliò all’alba e uscì sul muro, c’erano migliaia di persone che lo acclamavano, ma nessuno al Setto della Rimembranza. Fu allora che Maegor decise di cavalcare il Black Dread e volare dalla Collina di Aegon alla Collina di Rhaenys, dove scatenò il fuoco di Balerion. A quel punto centinaia di Warrior Sons si erano riuniti al Sept of Remembrance per la preghiera del mattino, e tutti bruciavano. Alcuni cercarono di fuggire dalle fiamme della grande bestia nera, ma furono abbattuti dagli arcieri e dai lancieri che Maegor aveva organizzato. Si dice che le urla dei moribondi e dei bruciati vivi riecheggiarono in tutta la città, e per la sfortuna di molti… questo fu solo l’inizio della guerra che Maegor avrebbe condotto contro la Fede Militante.

Fuoco di Septo del Ricordo.

Mentre il sommo septon rimaneva riluttante ad accettare il regno di Maegor, egli continuava ad aggiungere sempre più uomini alla sua causa; la battaglia del Ponte di Pietra portò grande scompiglio tra gli umili chierici, e si dice che le acque del Mander fossero rosse fino a venti leghe intorno. Da allora il ponte e il castello che lo custodiva presero il nome di Puenteamargo.

Battaglia di Stone Bridge.

Ma ancora più grande fu la battaglia che ebbe luogo sulla Grande Forca delle Acque Nere; tredicimila sostenitori della Fede Militante combatterono contro Maegor il Crudele, oltre a centinaia di cavalieri comandati da signori ribelli delle terre del fiume a ovest. Fu una battaglia spietata che non culminò fino alla notte, dove Maegor sulla schiena di Balerion spazzò via migliaia di vite lasciando una scia di morte dietro di sé mentre sorrideva.

Bisogna anche notare che la faida con la Fede Militante si aggravò ulteriormente quando Maegor contrasse molteplici matrimoni nel tentativo di generare un erede, poiché di tutte le donne con cui era stato, alcune non sarebbero rimaste incinte, e altre avrebbero dato alla luce deformità senza occhi, braccia, gambe e persino piccole ali.

Quello che possiamo evidenziare del suo regno è che riuscì a finire la costruzione della Fortezza Rossa, un progetto iniziato da suo padre Aegon il Conquistatore e che suo fratello Aenys non riuscì a completare. Ha anche aggiunto al progetto tunnel e passaggi segreti, e un fossato che ha ricevuto il nome di “Maegor’s Keep”. Tuttavia, dopo aver terminato la costruzione della Fortezza Rossa, commise un’altra delle sue tante atrocità: organizzò un banchetto per tutti i muratori, scalpellini e artigiani che parteciparono alla costruzione del castello. Li nutrì e fornì loro il miglior vino del Westeros a titolo di “ringraziamento” durante un gergo che durò tre lunghi giorni, per ucciderli infine TUTTI con il solo scopo che i loro tunnel e passaggi segreti rimanessero quello che erano: un segreto che solo lui conosceva.

Prima di questo evento, nel 43 d.C. suo nipote e principe Aegon II era pronto a riconquistare il trono che gli spettava per diritto di sangue. Tale incontro avrebbe ricevuto il nome della grande Battaglia sotto l’Occhio degli Dei, la stessa in cui Maegor uccise suo nipote con le sue stesse mani, facendo fare al suo drago Quicksilver la stessa sorte, e lasciando così a piedi sua moglie-sorella Rhaena e le sue figlie gemelle, che sarebbero poi state prese in ostaggio, essendo Rhaena costretta a sposare il re tiranno.

Per la fine del 45 d.C., Maegor intraprese una nuova campagna contro la Fede Militante. L’anno seguente, tornò con 2.000 teschi dei figli del Guerriero e di umili chierici.

Ma la crudeltà di Maegor cominciava a sconvolgere gran parte del regno, così giorno dopo giorno aggiungeva nuovi nemici.

Quando sua madre Visenya Targaryen morì, non sembrava importare molto al crudele re. Visenya per tutta la vita era stata la sua più grande alleata e la sua più grande sostenitrice, colei che aveva cercato fin dalla nascita di metterlo al di sopra di suo fratello Aenys, colei che aveva fatto di tutto per cementarne l’eredità, eppure… Maegor non era toccato dalla situazione. Tuttavia, si trovava confuso nel non sapere come prendere certe decisioni senza il suo appoggio.

Visenya & Sorella Oscura, la sua spada in acciaio valyriano.

Attraendo vantaggio dalle circostanze, Alyssa (vedova di Aenys) fuggì non vista dalla fortezza portando con sé i suoi figli e Sorella Oscura. Tuttavia Viserys (uno dei suoi figli) fu costretto a rimanere e a subirne le conseguenze solo perché era lo scudiero di re Maegor, e dopo nove giorni di arduo interrogatorio e tortura per mano di Tyanna della Torre (una delle mogli di Maegor) morì di una morte crudele e spietata. E poco importava a Maegor che Viserys fosse suo nipote e sangue del suo sangue. Non lo cremò come i Targaryen erano soliti fare quando moriva uno di loro, semplicemente gettò il suo corpo nel cortile del castello come una spugna, e lo tenne lì a decomporsi per due settimane nella speranza che Alyssa, sua madre, tornasse a reclamare il corpo del suo giovane figlio. Viserys aveva solo quindici anni.

Dopo tanta tirannia il regno si sollevò contro Maegor intorno al 48 d.C. Molte case si unirono a Daemon Velaryon (ammiraglio della flotta reale) quando decise di ribellarsi a Maegor. Tutti volevano Jaeharys Targaryen (l’unico figlio di Aenys e Alyssa ancora vivo, che ormai aveva compiuto quattordici anni) sul trono. Anche Rhaena, dopo aver saputo del proclama di suo fratello, è fuggita dal suo matrimonio forzato, portando con sé il suo drago e Fuegoscuro. Anche due delle sue guardie reali disertarono per unirsi alla causa di Jaeharys.

Maegor convocò i suoi alfieri per andare nuovamente contro il loro stesso sangue, ma pochi vennero, e tutti signori di case minori e di poco conto. Lo avevano tutti abbandonato.

Il mattino seguente Maegor fu trovato senza vita sul Trono di Spade.

Alcuni pensano che uno degli artefici dell’atrocità commessa dopo la festa sia sopravvissuto e sia entrato attraverso uno dei tunnel segreti per ucciderlo, altri pensano che sia stato il trono stesso a prendere vita e ad ucciderlo, ma molto probabilmente Maegor ha preferito il suicidio alla sconfitta. Non lasciò eredi e gli successe il nipote Jaeharys, che riportò lo splendore nei Sette Regni.

━━━━━━ ◦ ❖ ◦ ━━━━━━

Figlie di MAEGOR IL CRUEL:

¤ Ceryse della casa Hightower:

Era la figlia di Martyn Hightower, il signore di Antigua. Fu proposta in matrimonio da suo zio, il sommo septon, avendo rifiutato a Maegor (che aveva ormai 13 anni) di sposare Rhaena (figlia di Aenys e quindi sua nipote).

Secondo Maegor, egli consumò il matrimonio una dozzina di volte durante la stessa notte, ma ancora nessun figlio ne risultò. E il monarca, più che stanco dell’incapacità di Ceryse di dargli un erede, cominciò a cercare altrove le donne. Ceryse morì nel 45 d.C. a causa di una malattia improvvisa, anche se si sospetta che sia stata uccisa per ordine di Maegor stesso.

¤ Alys, della casa Harroway:

Alys era la figlia di Luke Harroway, il nuovo signore di Harrenhal.

Nel 39 d.C., mentre Maegor era ancora la mano di suo fratello Aenys (ormai re) sposò segretamente Alys, la sua prima moglie rimasta incinta, anche se perse il bambino poco dopo. Quello che uscì dal suo grembo era una mostruosità senza occhi e contorta. Maegor diede la colpa alle levatrici, alla septa e al gran maestro Desmond e li fece giustiziare tutti. Tyanna della Torre, invece, lo convinse che la deformità era il risultato delle relazioni segrete di Alys con altri uomini. In risposta, Maegor uccise Alys, il suo entourage, suo padre e la mano del re, e tutti gli Harroway che era riuscito a scoprire.

¤ Tyanna della Torre:

Tyanna era la moglie più misteriosa e temuta di Maegor. Secondo le voci, ha iniziato a ballare nelle taverne, e praticava la stregoneria oscura, oltre a possedere conoscenze di alchimia. Anche se è riuscita a sposare Maegor, non è stata in grado di dargli un erede. Alla fine confessò la sua colpa negli abomini nati dal seme di Maegor, affermando che fu lei ad avvelenare le altre sue mogli per “troncare” le loro gravidanze. In cambio, Maegor le tagliò il cuore con Fuegoscuro e lo diede in pasto ai suoi cani.

Dall’alto in basso: Ceryse, Tyanna & Alys.

¤ Elinor, della Casa Costayne:

Elinor era la più giovane delle mogli di Maegor il Crudele. Aveva solo diciannove anni il giorno del suo matrimonio, anche se in precedenza aveva generato tre figli con Ser Theo Bolling, accusato di aver cospirato con la regina Alyssa per mettere Jaeharys sul Trono di Spade. Dopo la sua esecuzione, Elinor fu chiamata a sposare Maegor. Anche lei rimase incinta, ma come Alyssa diede alla luce un abominio nato morto, eppure… resistette al duro lavoro e fu una delle due mogli di Maegor a sopravvivere.

¤ Rhaena, della Casa Targaryen:

Quando il principe Aegon fu ucciso da Maegor, Rhaena fuggì su Isla Bella con le sue figlie gemelle per salvarsi, ma fu trovata da Tyanna e successivamente costretta a sposare Maegor. Il re nominò erede Aerea, una delle figlie di Rhaena, e a sua volta diseredò Jaeharys, l’unico figlio vivente della regina Alyssa. Era Rhaena, insieme a Elinor, l’unica regina sopravvissuta alla tirannia di Maegor.

¤ Jeyne, della casa Westerling:

Lady Jeyne era stata sposata con Lord Alyn Tarbeck, che morì con i ribelli nella battaglia sotto l’occhio degli dei. È stata lasciata sul nastro, ma ha partorito prematuramente e dal suo grembo è uscita un’altra mostruosità senza vita. Non ha resistito a lungo dopo il travaglio ed è morta.

Dall’alto in basso: Elinor, Jeyne & Rhaena.

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *