Machu Picchu: avere accesso gratuito per i minori e oltre 60 anni

L’ingresso alla cittadella di Machu Picchu (Cusco) sarà gratuito per i minori e oltre 60 anni sia cittadini che stranieri durante la seconda metà del 2020, come parte delle misure adottate dal governo del Perù per rilanciare il turismo interno.

Oltre a Machu Picchu, la principale attrazione turistica del Perù, i turisti potranno visitare gratuitamente dal 1° luglio al 31 dicembre altri 54 siti di interesse culturale e 22 aree naturali protette.

La lista pubblicata lunedì in un decreto include anche altre attrazioni turistiche come le linee di Nasca. È anche incluso Caral, la più antica città d’America conosciuta finora, e la cittadella di Kuelap.

Avrà anche lo stesso beneficio il complesso archeologico Huari, nella regione di Ayacucho, capitale del primo grande impero del Sud America che precedette quello degli Incas.

Anche Chan Chan, la più grande città di fango delle Americhe e antica capitale dei Chimu, appena fuori Trujillo, e più a nord, nella regione di Lambayeque, l’eredità dei Moche e dei Sipan.

Leggi qui il DECRETO LEGISLATIVO Nº 1507

Leggi anche: Il governo si corregge ed elimina l’uso obbligatorio dei guanti nei mercati

Leggi anche: Coronavirus: il numero di morti nel paese è salito a 1961

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *