L’ultima marcia degli Ents – Lo Hobbit e Il Signore degli Anelli

Le due torri, capitolo 56.

Basato su: Le due torri, libro terzo, capitolo 5 – Il cavaliere bianco.

Foto del momento

PIPPIN
Guarda! Gli alberi! Si muovono!

MERRY
Dove andranno?
BARBOL
A regolare i conti con gli orchi. E mi occuperò di Isengard stasera, alla roccia e alla pietra.

Hurrarrum! Venite, amici miei. Gli Ents andranno in guerra, anche se questo significa la nostra fine. L’ultima marcia degli Ents.

Peter JacksonQuella era una collina in miniatura. Un’altra enorme miniatura che riempiva mezzo palco. Ogni albero ha un nome, un’identità, una personalità, e lui piange per questo. Questo non appare nel film. La foresta in movimento è sempre stata un concetto difficile, e alla fine l’abbiamo lasciata fuori dalla versione cinematografica. Ma nel libro, uno dei momenti chiave del Fosso di Helm è quando la foresta raggiunge l’Abisso. Inizialmente avevamo previsto di metterlo nel film, come lo abbiamo messo nella versione estesa, ma sembrava troppo per la versione cinematografica. La marcia degli Ents era davvero…. Volevamo semplificarlo per il film. Ma sul DVD possiamo espanderlo alla sua giusta dimensione e portata.

Philippa BoyensÈ una specie di fantasia alla Tolkien. L’idea della natura che combatte la macchina? Piuttosto potente. Non sapevo quanto finché non l’ho visto nel film, perché queste riprese sono state fatte alla fine della post-produzione. Gli ultimi giorni prima della consegna del film. Gli ultimi scatti fatti dalla Weta.

Billy BoydAdoro questo momento. Quando gli alberi… È così triste. Un momento molto cinematografico. Quello che nel romanzo richiede mezzo capitolo, quello che Barbalbero vede e dice lì, qui è solo un colpo. È lui che parla dei suoi amici. Che ha conosciuto tanto tempo fa. È incredibile che Tolkien ne abbia parlato così tanto tempo fa e che non sia stato fatto nulla per impedire il taglio delle foreste. La gente ama gli alberi, ecco perché. Da bambino ci si arrampica, o si cammina nei boschi.

Dominic MonaghanQuesta è una delle prime volte in cui Merry e Pipino sono consapevoli della forza di Barbalbero. È uno di quei momenti al cinema in cui la gente applaude – ricordate? Ci sono stati due momenti di applausi. Uno era il Fosso di Helm, con Legolas che saliva a cavallo. E molto spesso, qui applaudono. Credo che il popolo ami gli Ents.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *