Luis Gallego spodesta Alex Cruz a capo di British Airways


Alex Cruz, fino ad ora presidente di British Airways, è stato molto contestato nel Regno Unito per la sua gestione.

Il gruppo IAG guidato da Luis Gallego come suo amministratore delegato, ha annunciato che Alex Cruz si dimetterà da presidente e amministratore delegato di British Airways e sarà sostituito da Sean Doyle, fino ad ora presidente e amministratore delegato di Aer Lingus.

Doyle, prima di essere nominato a capo di Aer Lingus ha lavorato per 20 anni in British Airways.

Cruz rimarrà come presidente non esecutivo di British Airways.

Doyle, prima di essere nominato a capo di Aer Lingus ha lavorato per 20 anni in British Airways.

Cruz rimarrà come presidente non esecutivo di British Airways.

Da IAG citano Luis Gallego, affermando che “Voglio ringraziare Alex per tutto quello che ha fatto in British Airways. Ha lavorato instancabilmente per modernizzare la compagnia aerea negli anni precedenti le celebrazioni del centenario. Da allora, ha guidato la compagnia attraverso un periodo particolarmente difficile e ha raggiunto accordi di ristrutturazione con la stragrande maggioranza dei suoi dipendenti.”

Politici britannici e sindacati hanno messo in discussione la leadership di Cruz soprattutto dopo l’annuncio di licenziamenti alla compagnia aerea dopo che questa ha ricevuto milioni di sterline di aiuti dal governo britannico sotto forma di indennità di licenziamento per i lavoratori a causa del calo del traffico aereo a causa della pandemia COVID-19. Secondo alcuni analisti, Cruz era il “protégé” di Willie Walsh, fino a settembre CEO di IAG.

Donal Moriarty, direttore degli affari aziendali di Aer Lingus, assumerà ad interim fino a quando non sarà annunciato un sostituto permanente.

Anche approfittando dei cambiamenti, Fernando Candela, CEO di Level è stato nominato chief transformation officer, una nuova posizione nel gruppo. Si unirà anche al comitato di gestione di IAG

A proposito di Candela, Luis Gallego ha detto: “Fernando coordinerà il cambiamento in tutto il Gruppo, concentrandosi sulla creazione di un’azienda adatta a un futuro diverso e pronta a cogliere nuove opportunità. A breve termine, continuerà anche a servire come CEO di Level fino alla nomina del suo sostituto.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *