Lago Sandoval, un santuario della fauna selvatica da proteggere

178

Casa della specie emblematica dell’Amazzonia peruviana, la lontra, il lago Sandoval è uno dei motivi principali per cui migliaia di turisti visitano Madre de Dios in Perù.

Una passeggiata di circa un’ora in cui si può godere dei suoni della foresta, il canto delle ara e il gioco delle scimmie, porta all’entrata del lago Sandoval. Il lago è circondato da palme aguaje che formano un enorme ferro di cavallo, creando un paesaggio spettacolare che incanta a prima vista.

Le sue acque chiare e calme provocano un silenzio che permette di connettersi con la parte più profonda della natura. Situato all’interno della Riserva Nazionale di Tambopata, questo lago ospita un’impressionante quantità e varietà di ricca flora e fauna – per esempio, è abitato da più di mille specie di uccelli – rendendolo un santuario della fauna selvatica. Con un po’ di fortuna, durante un tour del sito potresti avvistare una famiglia di lontre e altre specie come tartarughe, caimani, aironi, pappagalli e scimmie.

Riconoscendo l’importanza di conservare questo ecosistema, la Rainforest Alliance, con il supporto di USAID e sotto l’Iniziativa per la Conservazione dell’Amazzonia Andina, sta lavorando con le autorità regionali per stabilire condizioni ambientali e sociali desiderabili per promuovere il turismo sostenibile nella zona.

160

Anche gli imprenditori locali si stanno muovendo nella stessa direzione e ora offrono ai turisti opzioni sostenibili per visitare questo fantastico sito. Il Sandoval Lake Lodge lavora con la Rainforest Alliance dal 2008 per adottare pratiche sostenibili e ha ottenuto la sua verifica di turismo sostenibile nel 2011.Carlo Aguilar, manager del Lago Sandoval lodge, spiega che l’hotel ha fatto sforzi significativi per prendersi cura del lago e delle sue specie acquatiche, per esempio, pre-trattano le acque reflue e stanno separando i rifiuti solidi per inviarli a Puerto Maldonado, dove vengono gestiti correttamente. “Eseguiamo regolarmente il monitoraggio della qualità dell’acqua del lago adiacente al lodge per garantire che non vengano emessi batteri che contaminano il lago e danneggiano la biodiversità acquatica”, menziona Aguilar.

Tutto il personale del lodge è impegnato nelle buone pratiche di gestione che sono state implementate e riconosce che le aiuteranno a garantire la permanenza della fauna selvatica e del patrimonio del sito per le generazioni future.

Condividi questo:

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *