La decisione di tenere i tassi è appropriata: Chicago Fed

Reuters

La decisione della Federal Reserve degli Stati Uniti (Fed) di non aumentare i tassi di interesse la scorsa settimana e aspettare fino a quando non ci sarà più fiducia che l’inflazione raggiunga l’obiettivo del 2% è “appropriata”, ha detto un funzionario martedì.

Chiamando l’attuale strategia della Fed un atteggiamento “wait-and-see”, il presidente della Fed di Chicago Charles Evans, uno dei membri più moderati della banca centrale americana, ha detto che la Fed si è astenuta dall’alzare i tassi perché ha visto più rischi per le prospettive economiche a marzo che a dicembre.

La settimana scorsa, la Fed ha lasciato gran parte delle sue previsioni economiche invariate rispetto a dicembre, anche se la maggior parte dei suoi policymaker ha detto di aspettarsi solo due rialzi dei tassi quest’anno.

Il 16 marzo, la Fed ha detto che una crescita economica moderata e “forti guadagni occupazionali” le permetteranno di riprendere la sua politica di stretta monetaria nel 2016.

Nel suo annuncio di politica monetaria, la Fed ha detto che monitorerà attentamente il progresso effettivo dell’inflazione, pur aspettandosi che raggiunga il suo obiettivo del 2%.

La banca centrale, tuttavia, ha sottolineato che gli Stati Uniti affrontano ancora rischi dall’incertezza nell’economia globale, anche se le nuove proiezioni dei funzionari hanno mostrato che si aspettano un aumento dei tassi di due quarti di punto percentuale entro la fine dell’anno. L’inflazione ha accelerato negli ultimi mesi”, ha detto la Fed in un comunicato.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *