La campionessa di curlin lascia lo sport, combatte il virus come infermiera


Una campionessa scozzese di curlin ha interrotto la sua carriera sportiva, per combattere il coronavirus come infermiera a tempo pieno, nel turno di notte, dopo che i campionati mondiali dello sport previsti per questo mese sono stati cancellati.

Vicky Wright, 26 anni, la cui squadra ha vinto il campionato scozzese di curlin il mese scorso, è un’infermiera del reparto di chirurgia generale, che ha preso lo sport a tempo pieno dallo scorso anno. Il suo obiettivo è quello di qualificarsi per le Olimpiadi invernali di Pechino nel 2022.

Il team ha viaggiato in Canada all’inizio di questo mese per i campionati mondiali femminili, ma è tornato a casa dopo che l’evento è stato annullato.

I membri del team erano “assolutamente sventurati”, ha detto Wright in un’intervista con la rivista British Curling. “Ma potevamo vedere come tutto stava cambiando rapidamente e sapevamo che c’erano altre priorità molto più grandi degli eventi sportivi”.

“è tempo di fare la differenza in un modo diverso e ora giocherò la mia parte in una squadra molto più grande,” – Scottish Champ @VickyWright14, sul suo ritorno alla prima linea @NHSForthValley.
Leggi di più sul nostro eroe sportivo qui➡️https://t.co/5HlgSZgppW#curling #Coronavid19 pic.twitter.com/9vlBFCqS6w

– British Curling (@BritishCurling) March 23, 2020

“Una volta tornato a casa, ho contattato il mio supervisore e gli ho detto che ero tornato e che sarei stato disponibile a fare tutto il possibile per aiutare”, ha detto Wright. Ora fa il turno di notte al Forth Valley Hospital, vicino alla città di Stirling.

“Quando sono arrivato al lavoro la settimana scorsa in ospedale, ho capito. Non si trattava più di campioni del mondo, ma di aiutare le persone.”

Più di 377.300 persone sono state infettate dal nuovo coronavirus in tutto il mondo e 16.520 sono morte, secondo un conteggio della Reuters. Il Regno Unito ha registrato più di 6.600 casi e 335 morti.

Curlin

È uno sport di precisione, concentrazione e lavoro di squadra, giocato su una pista di ghiaccio. Due squadre di quattro partecipanti competono. Otto pietre di granito, del peso di 20 chilogrammi ciascuna, vengono fatte scorrere su un corridoio di ghiaccio lungo 45,5 metri e largo 4,75 metri.

La pista di curling ha una ‘casa’ (porta), e un pulsante. La casa è l’obiettivo alla fine della pista e il pulsante è il centro di questo obiettivo. Entrambe le squadre hanno solo una casa e un pulsante.

Tratto da prensacanada

Il gioco consiste nel mettere le pietre dentro il cerchio e l’avversario non può far entrare le sue nella casa.

Si gioca soprattutto in Canada (è considerato uno degli sport nazionali), nel nord degli Stati Uniti, nel nord Europa e anche in Giappone. Inoltre, è uno sport olimpico dai Giochi di Nagano del 1998,

Ti potrebbe interessare anche:

Condividi:
Notizie correlate
Richard Carapaz liderará al Ineos en la Volta a CatalunyaRichard Carapaz guiderà Ineos alla Volta a Catalunya

Jugada

Richard Carapaz guiderà Ineos alla Volta a Catalunya

La squadra britannica ha confermato, questo venerdì, 19 marzo, che Richard Carapaz guiderà la formazione che contesterà la Volta a Catalunya.

Play

Il Villarreal affronterà la Dinamo Zagabria in Europa League

Il sorteggio dei quarti di finale di Europa League è stato fatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *