Il mercato matrimoniale cinese: Love Consultants and More

Cina Marriage

In Cina si è formato un mercato matrimoniale brutalmente competitivo, soprattutto a causa del problema più difficile che gli uomini cinesi devono affrontare, la carenza di donne. Dopo molti anni di politica del figlio unico, il rapporto tra uomini e donne è sbilanciato, così che le donne possono essere molto più esigenti con il loro potenziale marito di quanto potrebbero essere in altre culture.

Ma in più incontriamo un forte cambiamento culturale portato dal forte sviluppo economico degli ultimi anni che ha permesso ad alcune fortune di crescere e permettere loro di scegliere capricciosamente il loro coniuge. Questo si è inserito perfettamente nella società cinese, dove una figura tradizionale di più di 2.000 anni è stata rinnovata, professionalizzata e introdotta nel mercato, i sensali. Oggi usano il nome di “consulenti d’amore”.

I valori antichi e la nuova Cina

I valori tradizionali, che cercano il matrimonio tra famiglie dello stesso rango, stanno cadendo da quello che erano una volta. Ai vecchi tempi il ruolo dei sensali era quello di unire coppie dello stesso rango, ma questo non è più in voga nella nuova Cina.

I valori antichi si intersecano con il culto del denaro nel terreno di coltura di un’enorme bolla immobiliare. Quindi essere ricchi e possedere beni immobili (almeno un appartamento) nelle grandi città fa guadagnare punti a coloro che non cercano un partner, ma un coniuge. Inoltre, chi paga è molto probabile che non cerchi lo stesso grado, ma che mantenga la sua posizione di privilegio nella coppia.

Consulenti e cacciatori d’amore

Supponiamo che un ricco uomo d’affari scelga di sposarsi e voglia una bella ragazza, con somiglianza a una certa attrice e ben educata. Andrà nei locali notturni alla moda? Si iscriverà a corsi di ballo?

No, sceglierà di utilizzare i servizi di una società di “consulenza amorosa”. I professionisti gli troveranno una moglie che soddisfi ogni suo capriccio, a volte pagando centinaia di migliaia di dollari per procurargli la ragazza giusta. Sono valutati non solo per le loro maniere, ma anche per lo stato della loro pelle e dei loro denti. L’azienda offre al milionario dei profili, e lui decide chi vuole incontrare e chi non vuole incontrare. In alcuni casi rifiutano centinaia di profili prima di preoccuparsi di incontrare qualcuna delle ragazze.

Il mercato del matrimonio a basso costo

I poveri, che non possono permettersi di pagare grandi somme ai “consulenti d’amore”, opteranno per Internet, utilizzando i numerosi siti web che esistono a questo scopo, per pagare un po’ a qualche consulente d’amore che permette loro di consultare il loro database o di far organizzare l’affare dai genitori.

I loro genitori in un’altra epoca avrebbero avuto delle reti sociali che usavano per trovare un partner per i loro figli, ma come sottolinea il sociologo americano James Farrer, stanno scomparendo. Tra le altre cause, possiamo sicuramente incolpare la migrazione dalla campagna alla città.

Così nei parchi di Pechino possiamo trovare anziani che annunciano i loro figli e figlie, parlando con altri genitori con lo scopo di trovare loro un coniuge con cui condividere la vita nella nuova Cina. Questo fa anche parte della tradizione cinese dei matrimoni combinati, per cui mentre i figli lavorano, i loro genitori cercano di sistemare la loro vita per loro restando al freddo sotto il cielo nuvoloso.

Quando non si riesce a trovare un coniuge

Tutto questo sforzo monetario, professionale o generazionale è volto a evitare che i loro discendenti diventino quelli che stanno diventando noti come “shengnu” (donne di riposo) e “shengnan” (uomini di riposo). Le donne sono a grande rischio di cadere in questa categoria se non si sono sposate entro i 28 anni, gli uomini un po’ di più.

Gli uomini invece hanno molte più probabilità di diventare “shengnan”, soprattutto se sono poveri. Secondo un sondaggio di un sito web che offre servizi di matchmaking, il 30 per cento di loro ha un reddito inferiore a 2.000 yuan al mese (circa 320 dollari) e il 49 per cento dice di non potersi permettere un appartamento o una macchina.

L’aspetto umano a parte, questo è un esempio di mercato sbilanciato da una parte, una conseguenza della politica del figlio unico che ha sbilanciato una delle due parti. Lo squilibrio sta causando un sacco di sofferenza a molte persone per molti anni, a un certo punto le cose si invertiranno?

Sul blog di Salmon | Il matrimonio ritardato influenza il tasso di natalità e la ricerca di un marito riccoVia | NY TimesImage | Julian Mason

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *