Il futuro del marketing di reclutamento: Principali tendenze

Recruitment marketing è un termine che sta prendendo piede nel settore delle risorse umane da qualche tempo

Recruitment marketing è un termine che sta prendendo piede nel settore delle risorse umane da qualche tempo. Si sviluppa attraverso le strategie e le tattiche che un’organizzazione utilizza con l’obiettivo di attrarre, gestire e coltivare i talenti nella sua forza lavoro.

Chi lavora in questo recruitment marketing sa che è una disciplina in continuo cambiamento e che per avere successo bisogna essere sempre aggiornati su tutte le tendenze, e in questo senso i professionisti HR devono pensare come moderni marketer e orientarsi verso i candidati come se fossero clienti.

Per fare questo, l’azienda deve anche creare una buona immagine di datore di lavoro per se stessa, ottenendo notorietà per il marchio in questo senso, generando fiducia e ponendosi in cima alla mente dei candidati più talentuosi.

In questo articolo vi portiamo le principali innovazioni nel recruitment marketing che fisseranno le linee guida nel futuro:

    Ricerca mobile: Lo smartphone ha facilitato la ricerca di lavoro a tal punto che è uno dei principali canali di ricerca al giorno d’oggi. Tuttavia, il processo di domanda di lavoro è di solito molto più semplice via PC che via cellulare. La sfida per le aziende è quella di facilitare questo processo per raggiungere più talenti.
  • Nuove generazioni: Molte aziende hanno concentrato i loro sforzi sui millennials, una generazione che è la forza lavoro attuale. Tuttavia, concentrandosi su di loro, hanno dimenticato la Generazione Z. Una generazione che sta iniziando a entrare nel mercato del lavoro e che ha vissuto una delle crisi più dure a memoria d’uomo. I marketer di reclutamento devono lavorare per raggiungere questi nativi digitali e anche sforzarsi di ridare fiducia a una generazione colpita dalla crisi che non crede nei lavori a lungo termine. Una sfida per il futuro.
  • Contenuto dei dipendenti: di fronte a un pubblico digitale sempre più complicato che si fida delle opinioni dei propri pari, il contenuto generato dai dipendenti di un’azienda fornisce quella fiducia e trasparenza tanto necessarie.
  • Usabilità: Le piattaforme virtuali di ricerca di aziende e di lavoro possono ancora essere complicate per l’utente. La tendenza in questo senso sarà la ricerca di una maggiore facilità d’uso che comporta meno sforzo da parte dell’utente. Tecnologie come l’intelligenza artificiale saranno essenziali a questo punto.
  • Personalizzazione: Il reclutamento dei talenti dovrebbe tendere a capire i dipendenti come individui e personalizzare sia i colloqui che il lavoro. Ogni dipendente è diverso e non contano più solo le competenze e le esperienze del dipendente, ma anche la sua personalità e se è in linea con la filosofia dell’azienda.
  • Diversità: Un altro punto fondamentale da tenere presente è l’inclusione. Creare una cultura aziendale veramente inclusiva e diversificata è una sfida per il dipartimento delle risorse umane, in quanto sono responsabili della scelta dei dipendenti giusti.

I cambiamenti previsti si concentrano su due cose: nuove tecnologie e una migliore conoscenza dei dipendenti. Controllando entrambi questi punti, rimanere in cima alle tendenze del marketing di reclutamento sarà molto più facile per le organizzazioni.

  • iv

  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *