I pericoli della masturbazione

Foto via Flickr user Kattebelletje.

La masturbazione fa male?

La masturbazione è fantastica, naturalmente. Ma come ogni piacere della vita, può essere una brutta cosa se praticato all’eccesso. Immagino che tu conosca già i benefici mentali e per la salute della masturbazione regolare – diminuisce le possibilità di un uomo di ammalarsi di cancro alla prostata e aiuta le donne in menopausa a recuperare la forza del pavimento pelvico – ma masturbarsi può anche avere conseguenze negative, alcune delle quali sono terrificanti.

Ho parlato con Richard A. Santucci, M.D., capo del dipartimento di urologia al Detroit Receiving Hospital, per conoscere le peggiori disgrazie che possono capitare alle vostre parti intime se vi abbandonate al piacere sfrenato. Quello che mi ha detto non è bello.

Conseguenze della masturbazione

1. PENE FRATTURATO

Spero tu sappia che in realtà non c’è un osso in un pene eretto. C’è, tuttavia, un nucleo interno chiamato corpo cavernoso che può diventare troppo teso e rompersi a causa di una sessione di sesso acrobatico o di una masturbazione vigorosa: il tuo pene può piegarsi a metà come una quesadilla. I resoconti dei sopravvissuti suonano così dolorosi che preferiresti avere i femori fracassati con un martello.

Pubblicità

Abbiamo questo sfortunato 17enne come esempio. (Attenzione: il link contiene foto inquietanti). Un giorno, dopo un’ardua sessione di masturbazione, sentì uno schiocco improvviso seguito da un’immediata flaccidità. Poi il suo pene cominciò a gonfiarsi. Ha continuato a gonfiarsi fino a quando ha portato il suo membro a forma di melanzana all’ospedale per un intervento chirurgico immediato.

Purtroppo, molte povere anime finiscono per provocarsi questa lesione nel tentativo di evitare la tentazione di masturbarsi: i paesi del Medio Oriente come l’Iran hanno tassi allarmanti di fratture del pene, il 50% dei quali sono attribuiti a una tecnica anti-masturbazione nota come taghaandan, che consiste nel piegare rapidamente il pene eretto per uccidere l’erezione. E molti giovani, infatti, li uccidono.

2. EMORRAGIA INTERNA

Una donna californiana ha fatto causa all’azienda di giocattoli per adulti Pipedream Products Inc. perché uno dei dildo dell’azienda l’ha quasi uccisa. Un minuto prima stava usando il giocattolo per gli scopi previsti e quello dopo aveva un forte dolore vaginale e sanguinava gravemente. Il suo ragazzo ha subito chiamato il 911 e lei è stata portata al pronto soccorso, dove si è ripresa completamente dopo aver ricevuto diversi litri di sangue. Si scopre che l’emorragia ha avuto origine da una delle sue arterie iliache, che si trovano in profondità nel basso ventre e possono rompersi a causa di un trauma contundente originato da oggetti inseriti nell’ano e nella vagina.

Pubblicità

3. CARNE URETRALE SANGUE

Non tutti si masturbano allo stesso modo. Ad alcuni piace una stretta al pene, ad altri un massaggio alla testa più mirato, e ad altri ancora piace infilare oggetti estranei nella loro uretra. Un vecchio australiano di quest’ultimo tipo ha pensato che sarebbe stato divertente inserire una forchetta di 10 centimetri nella sua uretra. Molto sangue, molto lubrificante e molte pinze dopo, l’oggetto poteva essere rimosso. Ora l’uomo deve urinare come se avesse messo il dito nella bocca di un tubo.

Mentre siamo sull’argomento, il Dr. Santucci vorrebbe usare questo momento per chiedervi di astenersi dall’inserire lapicite, agitatori di vetro, termometri e praticamente qualsiasi altro oggetto (ha dovuto personalmente rimuovere tutte queste cose) nella vostra uretra perché può essere brutto masturbarsi con un oggetto dentro la vostra uretra. Prima o poi la perderai e finirai al pronto soccorso dove un medico come lui porrà fine al tuo dolore usando uno strumento ancora più lungo. I contro superano i pro in questo caso.

4. OPEN SCROTS

Una parte dell’essere adulti implica accettare la deprimente realtà che, più spesso di quanto si pensi, la tua giornata di lavoro sarà estremamente noiosa. L’altra parte dell’essere adulti è trovare modi appropriati per far fronte a quella noia, come passare troppo tempo in bagno o mandare messaggi a una ragazza.

Uno dei modi peggiori per affrontare la noia al lavoro è masturbarsi, specialmente se il tuo posto di lavoro è pieno di macchinari pesanti. Un uomo, ormai leggendario, ha imparato che è male masturbarsi al lavoro quando un giorno, durante la sua pausa pranzo, ha deciso di fare la sua sessione di piacere in cui ha premuto il suo pene contro la cintura di sicurezza di una delle macchine. Apparentemente, durante il piacere orgasmico ha sovraccaricato la cintura e il suo scroto vi si è impigliato. La cintura ha tirato e ha lasciato il suo testicolo sinistro in aria. A peggiorare le cose, invece di cercare immediatamente un trattamento medico, il nostro amico ha deciso di pinzare il suo scroto e tornare al lavoro. La sua storia è stata così ampiamente condivisa online che la maggior parte delle persone pensa sia una leggenda metropolitana, ma, sfortunatamente per lui, è vera.

Pubblicità

5. GANGREN

Alcuni anni fa, un uomo di 29 anni fu ricoverato in ospedale. Aveva la febbre e vomitava da due giorni. Dopo aver estratto più informazioni da lui – come il fatto che si era masturbato con il sapone liquido fino a quando il suo pene e le palle si sono irritati – i medici hanno trovato il suo scroto e il perineo coperto di tessuto necrotico e gli hanno diagnosticato la cancrena di Fournier (cercatela a vostro rischio). Questo ragazzo è stato in grado di mantenere il suo pene dopo aver ricevuto diversi innesti di pelle, ma se avesse aspettato un po’ di più per farsi curare, avrebbe potuto perdere il suo strumento, o la sua vita. Non essere quel tipo di persona.

6. MORTE

Questo ci porta allo scenario peggiore: si può, in qualche raro caso, morire per complicazioni derivanti dalla masturbazione. Nel dicembre 2014 una donna è andata in arresto cardiaco improvviso dopo aver lamentato un dolore addominale. Si è scoperto che stava vivendo uno shock emorragico occulto causato da una rottura spontanea dell’arteria iliaca sinistra. Le dichiarazioni del marito, insieme all’ovvio trauma contusivo, hanno portato il team medico a supporre che l’uso aggressivo di un dildo fosse il colpevole. Anche se i medici hanno controllato l’emorragia con uno stent, la donna è morta per le sue ferite.

Questo tipo di morte è estremamente insolito, quindi non lasciate che vi tenga svegli la notte. Il tipo più comune di morte per masturbazione viene dall’asfissia autoerotica, che uccide “ogni anno una persona su 2.000.000 nei paesi occidentali”, secondo il dottor Santucci. Raccomanda vivamente di non farlo mai.

Pubblicità

7. BUONE NOTIZIE

Sì, tutto questo suona fottutamente male. Ma prima di gettare l’asciugamano estremamente rigido, consolati con le parole rassicuranti del dottor Santucci: “È piuttosto difficile masturbarsi troppo. L’ho visto solo due volte nei miei 20 anni da urologo”

Per evitare la visita in ospedale più scomoda della tua vita, tutto quello che devi esercitare è la moderazione. Se dovessi notare abrasioni della pelle e dolore costante come risultato delle tue sessioni di piacere, il miglior trattamento è quello di prendere una vacanza dalla masturbazione e fermarsi fino a quando il tuo corpo non guarisce.

Tuttavia, la masturbazione è a volte parte, piuttosto, di una crisi psicologica, poiché le persone che hanno a che fare con troppo stress spesso diventano ossessive; queste ossessioni possono facilmente concentrarsi sui genitali. In quei rari casi in cui la forza di volontà non è sufficiente a controllare la mano, è il momento di cercare un aiuto psichiatrico professionale.

Segui Justin Caffier su Twitter.

Segui Justin Caffier su Twitter.

Segui Justin Caffier su Twitter.

Segui Justin Caffier su Twitter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *