hanno denunciato la circolazione di un falso modulo di Progresar per truffare gli studenti in Misiones

Il Ministero dell’istruzione di Misiones oggi ha riferito che ha cominciato a circolare nelle ultime ore nelle reti sociali un messaggio in cui appare un “falso modulo” di iscrizione alle borse di studio Progresar per truffare gli studenti e ha chiesto la comunità educativa non fornire la chiave o la password in media virtuale non ufficiale.

In questo contesto, il sottosegretario all’istruzione ha osservato che “in nessun caso ci sono moduli di borse di studio Progresar che chiedono le password per l’e-mail personale degli studenti”, e che l’azione espone una “intenzione disonesta che può portare a gravi conseguenze”.

Per parte sua, la coordinatrice delle borse di studio a Misiones, Emilia Lunge, ha chiarito che “agli studenti non vengono mai chieste informazioni di e-mail e password per svolgere le procedure inerenti al programma”, e ha insistito che tutta la gestione è fatta attraverso quel coordinamento e l’unico account di posta elettronica è [email protected]

Nella stessa vena, il ministero ha ricordato che le borse di studio Progresar 2020 possono essere fino a 6.900 pesos al mese per quelli in carriere definite “strategiche” dal governo nazionale per il progresso del paese.

“Mentre in molti casi la pandemia ha messo in attesa i piani degli studenti che dovevano studiare nel 2020, è meglio non abbassare le braccia e stare attenti a completare i requisiti per richiedere le borse di studio non appena questo è possibile”, hanno detto. (Télam)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *