Gli agenti di polizia sparano a un ragazzo autistico di 13 anni a Salt Lake City

Nel mezzo delle proteste scatenate dalla brutalità della polizia, l’Unione americana diventa testimone di un altro atto di violenza. In questa occasione, la vittima era Linden Cameron, un minore di 13 anni, che è stato colpito più volte dagli agenti di polizia a Salt Lake City, Utah.

Secondo i fatti narrati dalla stessa madre del minore, Linden era nel bel mezzo di una crisi, motivo per cui ha deciso di chiamare il 911 per chiedere aiuto, perché l’adolescente di 13 anni soffre di sindrome di Asperger, uno spettro di autismo, quindi, capire varie situazioni sociali si rivelano un problema costante.

Tuttavia, quella che era iniziata come una richiesta di aiuto ha quasi messo fine alla vita di suo figlio; Linden non avrebbe mai pensato che la polizia avrebbe usato una forza eccessiva, sparando direttamente a Linden, che era terrorizzato dall’arrivo degli agenti.

“Cameron è scappato da loro ed è stato colpito da un agente che lo inseguiva, subendo lesioni alla spalla, alle caviglie, all’intestino e alla vescica. Erano cinque minuti – come avrebbe potuto aggravare la situazione in cinque minuti?”

La madre di Linden ha sottolineato in lacrime a KUTV.

Linden Cameron, in gravi condizioni

Sentendo gli spari e vedendo suo figlio a terra, la madre di Linden pensava che fosse morto, e una volta che suo figlio è stato portato in ospedale, le è stato proibito di vederlo per “molto, molto tempo”

Linden Cameron è attualmente in terapia intensiva, poiché le sue condizioni sono gravi. Inoltre, la famiglia del minore ha deciso di creare una campagna GoFundMe per coprire le spese mediche di Linden; finora – 9 settembre – la campagna ha raccolto 71.361 dollari.

Intanto, l’ufficiale che ha sparato a Linden non è stato identificato pubblicamente e l’incidente è già sotto inchiesta.

Il sindaco di Salt Lake City si rammarica degli eventi

Il sindaco di Salt Lake City Erin Mendenhall, intanto, ha lamentato gli eventi in una dichiarazione. “Indipendentemente dalle circostanze, quello che è successo venerdì sera è una tragedia, e spero che questa indagine sia gestita rapidamente e in modo trasparente per il bene di tutte le persone coinvolte”, ha detto.”

Salt Lake City Mayor Erin Mendenhall ha detto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *