Ghiacciaio Matanuska, uno dei più grandi ghiacciai del mondo

I ghiacciai sono maestosi capolavori della natura. Situato in Alaska (U.S.A.), nel Matanuska-Susitna Borough, il ghiacciaio Matanuska è uno dei ghiacciai più impressionanti del mondo e il più grande ghiacciaio accessibile in auto negli Stati Uniti. Si trova a 161 km da Anchorage e si può raggiungere prendendo la Glenn Highway, un’autostrada dell’Alaska lunga quasi 300 km, che collega Anchorage a Glennallen e segue il corso del fiume Knik. Ai piedi del ghiacciaio nasce un fiume con lo stesso nome, che termina il suo corso nel Golfo di Cook. Se avete un cuore avventuroso o solo curiosità, per visitare questa impressionante meraviglia congelata della natura ci sono diversi circuiti con diversi livelli di difficoltà. Per avvicinarsi a questo ghiacciaio, e persino camminarci intorno, le visite sono previste dall’inizio della primavera fino all’autunno.

Ghiacciaio Matanuska, uno dei tesori naturali dell’Alaska

L’Alaska è il 49° stato degli Stati Uniti. La sua capitale è Juneau e la sua città più grande Anchorage. Situata nel Canada nord-occidentale, questa regione è famosa per i suoi grandi spazi aperti e la sua fauna selvatica indomita. Più del 60% della superficie dell’Alaska è classificata come parco nazionale. Tra le caratteristiche di questo stato c’è quella di avere un gran numero di maestosi ghiacciai che hanno trovato, a queste latitudini, le condizioni giuste per la loro formazione. Il clima dell’Alaska è caratterizzato da forti nevicate, estati fredde e l’azione della gravità, che permette alla neve di depositarsi eliminando l’aria. Un equilibrio a favore delle nevicate a scapito dello scioglimento delle nevi è anche un prerequisito. Ci sono almeno 100.000 ghiacciai in Alaska, che coprono più del 4,5% della superficie totale dello stato, o più di 75.000 chilometri quadrati. Alcuni di questi ghiacciai, come il Portage Glacier e il Matanuska Glacier, sono facilmente accessibili e facili da organizzare le visite.

Caratteristiche del Matanuska Glacier

Il Matanuska Glacier è una delle meraviglie dell’Alaska. È lunga circa 40 km per 6,4 km di larghezza e l’accesso ad essa è facile, poiché con qualsiasi auto i visitatori possono arrivare ai suoi piedi. Il ghiacciaio è responsabile di un fenomeno conosciuto come “buco meteorologico”. L’aria fredda proveniente dal ghiacciaio spinge l’aria più calda verso l’alto creando un microclima, con cieli soleggiati e temperature relativamente miti intorno al ghiacciaio. Il ghiacciaio Matanuska è in moto perpetuo, avanzando un piede e mezzo ogni giorno (circa 18 pollici).

Una visita al ghiacciaio Matanuska

Avvicinarsi al ghiacciaio Matanuska è un’esperienza unica. Le escursioni sono programmate tra marzo e ottobre e il suo facile accesso lo rende un luogo popolare. Per ammirare il ghiacciaio, basta seguire il percorso della Gleen Highway. La maggior parte dei visitatori raggiunge il ghiacciaio attraversando un campeggio privato situato al chilometro 164 della Glenn Highway. Le strade private portano a un parcheggio da cui partono i tour del Matanuska Glacier. Il modo migliore per godersi un viaggio qui è con una guida. Caschi, ramponi e bastoncini da trekking e tutta l’attrezzatura per l’arrampicata sono solitamente forniti.

Per i meno sportivi, il Matanuska Glacier State Recreation Site, al miglio 162 della Glenn Highway, offre le migliori viste sul ghiacciaio e sul fiume Matanuska. Ha un campeggio che include strutture complete come bagni, accesso all’acqua potabile e tavoli da picnic. Per i più coraggiosi, un’escursione di circa 20 minuti porta attraverso una foresta alle piattaforme di osservazione del ghiacciaio.

Oltre ad ammirare la bellezza unica del ghiacciaio, durante l’estate, i visitatori qui godono soprattutto di attività come il trekking e il rafting. In inverno, lo sci, le racchette da neve e la motoslitta sono popolari tra i turisti. L’accesso al parco non è gratuito; per vedere il ghiacciaio da vicino, ogni visitatore deve pagare un biglietto d’ingresso.

A monte, viene organizzato un tour del ghiacciaio. Anche se le escursioni sono programmate durante i periodi più caldi, le condizioni nella regione sono ancora dure. Un abbigliamento adeguato è essenziale, soprattutto per coloro che desiderano scalare il ghiacciaio. Abbigliamento caldo e stivali sono essenziali. Coloro che non hanno il necessario nella loro valigia possono dirigersi verso i negozi di Anchorage, a 100 miglia di distanza.

Esempi di escursioni tipiche per scoprire il ghiacciaio Matanuska

I visitatori che vogliono avvicinarsi il più possibile al maestoso ghiacciaio e scoprire i suoi crepacci, grotte o buchi blu profondi, conosciuti anche come mulini, possono optare per un’escursione, di qualche ora o di un giorno intero.

  • Le escursioni sul ghiacciaio Matanuska iniziano di solito nella valle Matanuska Susitna per scoprire Anchorage. Proseguendo lungo il ghiacciaio, piscine giganti di acqua di fusione, formazioni di ghiaccio blu e crepacci attendono i turisti. Il magnifico Alaska Range, le Talkeetna Mountains e le Chugach Mountains sono il magnifico sfondo. La storia della formazione dei ghiacciai e la geologia della zona non avranno segreti per quei viaggiatori che sceglieranno di essere accompagnati da una guida. Il pranzo è di solito incluso nel pacchetto del tour. Nel menu, per esempio, potrai gustare formaggio alla griglia e una tazza di ricca cioccolata calda.
  • Altri tour offrono l’opportunità di iniziare l’avventura lungo la Gleen Hihgway mentre ti godi la natura selvaggia dell’Alaska da Anchorage. Viaggiando attraverso la valle Matanuska lungo il fiume Matanuska, il ghiacciaio si dispiega per una distanza di 100 miglia (161 km). Ai piedi del ghiacciaio, le slitte porteranno i partecipanti a fare un giro di circa 2 ore. In questo modo, possono godere di una vista unica e straordinaria di questa meraviglia della natura.

  • Non tutti i giorni i turisti hanno l’opportunità di vedere un ghiacciaio da così vicino. Per un momento indimenticabile, una gita alla “morena” (mucchio di rocce, sabbia, fango e altri materiali che erode, trasporta e accumula un ghiacciaio o alla zona delle cascate di ghiaccio del ghiacciaio è un must. Sopra le rocce, creando bellissimi seracchi, si sbriciolano grandi blocchi di ghiaccio che sono il risultato della frattura di un ghiacciaio. Lungo il percorso, formazioni naturali, come i crepacci, stupiranno anche i visitatori.

Il ghiacciaio è accessibile alla maggior parte dei turisti, indipendentemente dalla loro condizione fisica. Sono stati creati tour speciali per le persone con problemi di mobilità e anche per i bambini. Gli scalatori più esperti hanno accesso a diverse vie che si divertiranno.

Attività da fare intorno al ghiacciaio

Questa regione è ricca di siti naturali e quindi, oltre a visitare il ghiacciaio offre anche molte altre attività.

Con i suoi 120 km di lunghezza, il fiume Matanuska, che ha origine dal ghiacciaio, scorre attraverso la valle Matanuska-Susitna, uno dei pochi posti in Alaska dove è possibile l’agricoltura. Il fiume è un luogo popolare per gli appassionati di sport acquatici. Infatti, è classificato ai livelli II e III della Scala Internazionale di Difficoltà Fluviale. È il luogo ideale per gli appassionati di kayak e rafting di livello intermedio e avanzato.

Gli amanti della natura possono godersi una passeggiata sul famoso Lion’s Head Trail. Questo luogo offre uno scenario mozzafiato con il fiume Matanuska, Caribou Creek e la Talkeetna Range come sfondo.

Ghiacciaio Matanuska, una sfida per tutti gli amanti del brivido

L’arrampicata sul ghiacciaio Matanuska garantisce forti scariche di adrenalina in uno dei siti naturali più belli del mondo. Ad un’altezza di 4.016 metri, il ghiacciaio è uno straordinario terreno di gioco per gli scalatori. Lungo la salita, scoprirete impressionanti crepacci, grotte e numerosi laghi. Naturalmente, per tutte queste avventure è necessario essere ben equipaggiati. Per garantire la sicurezza durante la salita, i ramponi, la piccozza e gli ancoraggi sono indispensabili. Anche l’abbigliamento è molto importante, poiché affrontare un ghiacciaio richiede di indossare indumenti impermeabili per mantenersi caldi.

– Fauna e flora del ghiacciaio Matanuska

Le condizioni climatiche della regione del ghiacciaio Matanuska sono estreme. Il clima molto freddo e la mancanza di suolo sulla superficie del ghiacciaio rendono praticamente impossibile la sopravvivenza e la moltiplicazione di qualsiasi essere vivente, anche dei batteri. Tuttavia, a causa della posizione del ghiacciaio, tra le montagne Chugach e Talkeetna, e il suo continuo movimento, che scuote e rompe il bedrock, sedimenti e resti di piante, specialmente muschi, si trovano in vari canali della formazione di ghiaccio. Con il tempo si disperdono su tutto il ghiacciaio, specialmente sulla superficie. I muschi, grazie alla loro resilienza, sono riusciti ad adattarsi perfettamente a questo ambiente ostile. Inoltre, hanno la capacità di riprendere la loro crescita e la fotosintesi dopo un lungo periodo di inattività, per esempio dopo il congelamento. I muschi sono stati anche in grado di sopravvivere in questo ambiente inospitale grazie al loro metodo di riproduzione asessuata. Una volta che riescono ad attaccarsi a un substrato, non importa quanto piccolo, possono moltiplicarsi. Il movimento continuo del ghiacciaio fa sì che il muschio si pieghi ed esponga tutti i lati alla luce, questo favorisce lo sviluppo in zolle. Il ciuffo di muschio risultante serve poi come substrato per i microrganismi e gli invertebrati. Le specie variano a seconda delle dimensioni del ciuffo di muschio.

– Alloggi vicino al ghiacciaio Matanuska

Per i turisti che desiderano scoprire il ghiacciaio Matanuska, sono disponibili diversi alloggi. Per gli amanti del campeggio il luogo ideale è il Matanuska Glacier State Recreation Site, perché ha tutti i servizi moderni come i bagni e l’accesso all’acqua potabile. È anche un luogo perfetto per ammirare il ghiacciaio. L’unico inconveniente è che non ha accesso diretto al ghiacciaio. I viaggiatori che vogliono avvicinarsi il più possibile al ghiacciaio devono fare una breve camminata di 2 km.

I cercatori di glamour troveranno il loro posto anche perché ci sono campeggi molto lussuosi lungo la Gleen Highway che organizzano anche tour del ghiacciaio. Numerosi hotel e pensioni aprono le loro porte ai turisti che passano per Matanuska. Poiché il ghiacciaio si trova a meno di 200 km da Anchorage, è anche possibile scegliere di rimanere ad Anchorage e programmare un’escursione giornaliera al ghiacciaio.

Ghiacciaio Manatuska e riscaldamento globale

I ghiacciai sono le più grandi riserve di acqua dolce del pianeta, rappresentando quasi il 70% dell’acqua dolce della Terra. Sono anche le memorie della storia del nostro pianeta, poiché queste impressionanti masse di ghiaccio tengono prigioniere le tracce dei cambiamenti climatici che la Terra ha vissuto nel corso dei millenni. Tuttavia, non c’è dubbio che i ghiacciai si stanno sciogliendo. Entro un secolo, più del 90% di essi rischia di sciogliersi a causa del riscaldamento globale. I ghiacciai dell’Alaska non sono risparmiati da questo problema. Inoltre, studi recenti hanno dimostrato che i ghiacciai dell’Alaska si stanno sciogliendo 100 volte più velocemente di quanto previsto dagli scienziati. Ogni anno, le loro dimensioni si riducono sempre di più, raggiungendo livelli mai registrati prima. Sul ghiacciaio Matanuska si vedono sempre più bacini pieni di acqua di fusione glaciale e fiumi più spettacolari che si incidono nel ghiacciaio. Per il momento, comunque, i ghiacciai dell’Alaska rimangono luoghi magici e straordinari che, come minimo, dovremmo visitare una volta nella vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *