Fase di maturazione-rimodellamento

Quando la cicatrice del tessuto leso ha già completato la fase proliferativa, il tessuto risultante è generalmente dotato di una grande quantità di collagene orientato in modo casuale sulla cicatrice, in questa fase si ha poi una riorganizzazione delle fibre di collagene orientate secondo le linee di trazione e forza a cui il tessuto è sottoposto, producendo così una cicatrice più funzionale (Prentice, 2001).

All’inizio questa cicatrice è più forte del tessuto originale, ma poi si adatterà alle caratteristiche funzionali del tessuto ferito (Quillen et al, 1996).

Dobbiamo tenere a mente che il tessuto collagene è dinamico ed è in costante movimento producendo e distruggendo collagene, è poi quando con un corretto intervento di riabilitazione funzionale si riorganizza quel tessuto ribaltando l’equilibrio verso la distruzione e quindi evitare una cicatrice ipertrofica e disorganizzato nelle loro linee di forza che ci può portare problemi o recidive.

1.Prentice, Willams,Técnicas de Rehabilitación en Medicinadeportiva, 2da Edición, Paidotribo,1999.

1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *