Demolizione del Centro Commerciale

Il periodo di esposizione pubblica per la demolizione di Las Rotondas è aperto

Redacción Noticias Fuerteventura

Il Consiglio Comunale di Puerto del Rosario ha aperto il periodo di consultazione pubblica a qualsiasi parte interessata, del fascicolo relativo all’allegato alla convenzione urbanistica del 25 marzo 2015 sull’esecuzione della sentenza del tribunale che determina la demolizione di una parte del Centro Commerciale Las Rotondas, costruito all’epoca con un eccesso di volume rispetto al regolamento urbanistico comunale.
Le persone interessate hanno un periodo di un mese per consultare il contenuto del file nella segreteria del Consiglio Comunale di Puerto del Rosario.

Il dossier è relativo alla demolizione del terzo piano del Centro Commerciale Rotondas, come richiesto dalla sentenza emessa il 18 gennaio 2008, che ha dimostrato che lo Studio di Dettaglio approvato nel 2002 per la costruzione del centro commerciale, violava il Piano Generale di Urbanistica di Puerto del Rosario, per aumentare l’uso previsto in questo 14.700 metri quadrati a 47.423 metri quadrati.

In base a questa sentenza, il Comune doveva eseguire la demolizione del 33.000 metri quadrati del centro, qualcosa che ha cercato di evitare il capitale concistoriale. Il consiglio comunale ha sostenuto fin dal primo momento che la perdita economica sarebbe molto importante per le casse comunali, per gli imprenditori installati nel centro e per la società di Puerto del Rosario in generale.

Secondo quanto recentemente dichiarato dal consigliere di assunzione, Alejo Soler, a Fuerteventura News, il Concistoro è obbligato a eseguire la sentenza, ma in questa fase è ancora presto per concludere se la demolizione deve essere effettuata senza rimedio, o altre alternative compensative si adattano.

In questa linea di lavoro i funzionari comunali hanno cercato di raggiungere un’intesa con le varie amministrazioni e i proprietari per salvare l’integrità dell’edificio, ha detto al momento Alejo Soler: “Stiamo lavorando insieme al servizio giuridico del consiglio e il governo delle Isole Canarie per cercare di trovare una soluzione compensativa per evitare la demolizione e risolvere l’eccesso di costruzione che è il problema principale del centro commerciale. Per fare questo abbiamo proposto una serie di modi con i proprietari e la Comunità Autonoma, e quindi cercare di presentare in tribunale e salvare la demolizione “, ha detto il consigliere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *