Cosa vedere a Kotor in un giorno. Il gioiello del Montenegro.

Nascosto e protetto dalla baia a cui la città dà il suo nome, troviamo la città più interessante del Montenegro. Situata nell'”unico fiordo del Mediterraneo” è questa città murata con più di 500 anni e una miriade di luoghi di interesse. Attraverso il seguente articolo vi mostreremo cosa vedere a Kotor in un giorno di crociera o escursione, il gioiello del Montenegro.

Cosa vedere a Kotor in un giorno di crociera o escursione

Una conversazione con il mio grande amico Ogmias mi ha portato in questo posto. Ricordo con affetto il giorno in cui mi disse che viaggiare in Montenegro era una possibilità reale, nei primi anni dell’indipendenza di questo giovane paese. Come vi dico, è stato un bel po’ di anni fa, quindi questo angolo dell’ex Jugoslavia e della Serbia, non era così sviluppato come lo è oggi. Dal mio punto di vista, Kotor ha molto fascino per il viaggiatore che capisce che l’esotismo e la differenza sono la bellezza. A volte una foto aiuta a decidere una destinazione e così è stato con Kotor, questa piccola città di 5.000 abitanti. Dopo il discorso ho deciso che volevo ascoltare il suono dell’Adriatico, guardare oltre le montagne le città della defunta Repubblica di Venezia e meravigliarmi della città murata sulle rive del fiordo.

Murallas e Torre Kampana

Più di 4 chilometri circondano questa ex “città-museo a cielo aperto” della Repubblica di Venezia. Tonnellate di pietre una sopra l’altra a formare una struttura difensiva di complicata conquista. Tra le migliaia di rocce, c’è un luogo che attira i flash delle macchine fotografiche ed è la Torre Kampana costruita nel XIII secolo. Il nome è più che ovvio se guardiamo la forma della struttura militare. Situato vicino al ponte sul fiume Scurda, le immediate vicinanze sono ideali per una fotografia.

Parte della Kampana, il Muro, la Chiesa ortodossa e la montagna. Cosa vedere a Kotor durante una crociera di un giorno o da soli.

Porta del mare

Tenendo presente il revisionismo storico e le leggi della memoria storica, è sorprendente negli anni in cui ci troviamo, attraversare una porta d’ingresso con un’allegoria al maresciallo Tito, il leader della Jugoslavia, come se il viaggio nel passato iniziasse già dalla facciata. Nonostante il fatto che per decenni hanno fatto parte del comunismo jugoslavo e hanno creato il movimento dei paesi non allineati, l’architettura, l’atmosfera e l’impressione a Kotor non ha nulla a che fare con quei tempi. Forse l’unica reminiscenza è l’edificio abbandonato della Yugopetrol, poiché il resto fa parte dei secoli precedenti. Tornando all’argomento principale delle porte, ci sono altre due porte per entrare nella città, ma la porta del mare è la più conosciuta perché si trova di fronte al porto e al parcheggio. La porta stessa è una macedonia di simboli la spiegazione è la seguente, accanto alla menzione di Tito, troverete un Leone di San Marco del XVI secolo e una stella comunista con la data in cui la città fu liberata dai nazisti dall’esercito sovietico.

Tude Necémo Svoje Nedamo – “Ciò che appartiene agli altri, noi non lo vogliamo, ciò che è nostro, non ci arrenderemo mai”. Tito

Cosa vedere a Kotor in un giorno. Porta Ovest o Porta del Mare.

Plaza de Armas

Una delle cose da vedere a Kotor in un giorno è la Oruzja o Piazza delle Armi. Si trova proprio di fronte alla Porta del Mare e dopo pochi passi vedrai che l’architettura di pietra ti avvolge fin dal primo momento. Curiosamente, il centro nevralgico della città si trova proprio di fronte alla porta d’ingresso. Negozi, piccoli bar, ristoranti di lusso, l’hotel Vardar, un arsenale di armi, il Palazzo del Duca e la Torre dell’Orologio vi aspettano in uno spazio davvero piccolo.

Torre dell’Orologio

Dopo l’immagine della baia, è l’istantanea più famosa della città, la sua torre dell’orologio. Per secoli è servito a segnare il tempo per la popolazione, tranne in un’occasione in cui il suo motore si è fermato durante il terremoto del 1979 che ha devastato le principali attrazioni di Cattaro.

La famosa torre rejoj è certamente una delle cose da vedere a Kotor in un giorno o più.

Tempi religiosi di Cattaro

Come ogni luogo ricco di storia, diverse religioni si sono fatte strada nelle piazze principali delle città. Se decidete di visitare Kotor in un giorno dovreste almeno conoscere questi quattro templi.

    • Chiesa di San Nicola. Con una grande bandiera della chiesa serbo-ortodossa, ci mostra il culto prima di entrare. L’accesso gratuito vale la pena di visitare gli affreschi lì.
    • Piccola chiesa di San Luca. A duecento metri da San Nicola, in St Luke’s Square, troviamo questa chiesa, che ha un culto diviso. Da un lato, l’altare cattolico che simboleggia il motivo del tempio costruito nel 12° secolo, e dall’altro l’altare ortodosso che mostra l’imposizione per motivi di guerra.
    • Santa Maria di Kotor. La chiesa ha la particolarità di ospitare al suo interno Osanna, il beato patrono della città. In uno spazio di vetro e con visibilità parziale sul petto e parte del corpo si vedrà la mummia della suora con il viso coperto da una maschera.
    • Cattedrale di San Trifó, Una delle cose da vedere a Kotor in un giorno è questo antico tempio cattolico, il più antico del Montenegro. Per mancanza di tempo non ho visitato il suo interno, ma l’esterno impressiona.
    Osservando la bellezza della Chiesa di San Luca. Cosa vedere a Kotor Montenegro.
    Osservando la bellezza della chiesa di San Luca. Cosa vedere a Kotor Montenegro.

    Climbing St John’s Castle

    Un’altra delle cose da vedere a Kotor in un giorno se si preferisce mantenere la giornata stretta e prendere tempo utile lontano da altri luoghi è quello di meravigliarsi con la vista della baia. L’accesso è piuttosto povero con più di 1.000 scale, ma per coloro che osano salire in cima dicono che ne vale la pena per la vista del canyon. Nel mio caso particolare ho viaggiato con la mia famiglia e il resto non se la sentiva, ma quando tornerò in città sono sicura che salirò per innamorarmi di un bel tramonto dal belvedere.

    Altri posti da vedere a Kotor in un giorno

    • Il museo marittimo di Kotor.
    • Il mercato extra-muros situato sul lato opposto del parcheggio dove è possibile acquistare barattoli di frutta secca ripieni di miele. Nonostante sia un paese extracomunitario, quando abbiamo attraversato la Croazia, nessuno ci ha chiesto se avevamo comprato qualcosa di origine animale.
    • Kotor è un paradiso per gli amanti dei gatti perché sono ovunque. Magliette, tazze, portachiavi e soprattutto nelle strade che girano liberamente.

Prezzo circa 5 €. Vasetti di miele con frutta secca e fichi.

Cotor è turistica?

Essendo di Benidorm, penso che sia troppo audace dire che Kotor è turistica. È vero che non raggiunge di molto i livelli di Dubrovnik, ma sempre più spesso le navi da crociera usano Kotor come scalo per i loro clienti. Fortunatamente, durante la mia visita, non c’erano navi da crociera, così siamo stati in grado di goderci la città in modo rilassato.

Come arrivare da Dubrovnik a Kotor.

Dubrovnik a Kotor tour

Come Kotor è una città abbastanza piccola che può essere coperta in una sola mattina. L’obiettivo dell’articolo cosa vedere a Kotor in un giorno è quello di servire come riferimento sia per i croceristi che per coloro che decidono di andare per conto proprio. Tuttavia, questo paragrafo si rivolge a coloro che vogliono andare da soli ma vogliono essere presi privatamente. A volte è meglio noleggiare un tour per accelerare e facilitare il compito oltre a questo modo possiamo visitare diversi luoghi all’interno della baia. Vi consigliamo questa escursione alla baia da Dubrovnik perché nelle città se non volete la visita guidata potete andare al vostro ritmo perché danno abbastanza tempo per visitare sia il centro storico di Kotor (non credo che abbiate tempo per salire a vedere il panorama) che Perast e Risan. Comunque il tour è in inglese quindi è interessante imparare fatti, storia e imparare molte curiosità.

Da Dubrovnik a Kotor gratis.

La combinazione più semplice è cercare in questo comparatore che le compagnie locali fanno il trasferimento da Dubrovnik a Kotor in minivan. Un’altra opzione sarebbe quella di noleggiare un’auto a noleggio, ma bisogna vedere se il contratto include la possibilità di cambiare paese.

Chiesa con la bandiera serbo-ortodossa.

Conclusione di cosa vedere a Kotor

Durante il Medioevo, Kotor era un importante porto marittimo e commerciale sull’Adriatico. Era senza dubbio la “capitale” del fiordo. Situata tra l’est e l’ovest, la città è stata riconosciuta dall’UNESCO come patrimonio mondiale grazie anche al suo patrimonio storico, culturale e architettonico. Il tempo sembra fermarsi quando si entra nella porta murata di Kotor. Un labirinto di strade acciottolate, chiese vecchie di mezzo millennio e una struttura urbana tipica dell’epoca.

Cosa vedere a Kotor in un giorno mentre scende la notte! Kampana Tower e la città per uno.

Forse potresti essere interessato a…

Visitare Perast

Dubrovnik in 2 o 3 giorni

Dubrovnik in 2 o 3 giorni

Dubrovnik in 2 o 3 giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *