Cosa ti fa sentire vivo?

Pubblicità

Cosa ti fa sentire vivo?

Ci sono migliaia di sport progettati per farci sentire vivi. Tutto ciò che mette il cuore a mille e crea quella sensazione di adrenalina che ci fa sentire vivi, liberi, pieni. Diventiamo dipendenti da quella sensazione, dal sentirci così. In breve, siamo dipendenti dalla sensazione di essere vivi. Perché in fin dei conti lo siamo, no? E non c’è sensazione peggiore del sentire che non lo siamo, quando ci è stata data questa meravigliosa opportunità di vivere.

A volte è difficile avere questi sentimenti, e li provochiamo attraverso attività pericolose che accelerano il nostro cuore e ci mettono in modalità “pericolo”. In quel momento sentiamo di essere vivi perché, come specie, lotteremo sempre per rimanere vivi. La tua mente sente di essere in pericolo e cerca di evitarlo. Ecco perché, in quel momento, è il momento in cui ti senti più in connessione con te. Ma non c’è bisogno di mettere la propria vita in pericolo per sentire che questa vita ha un senso, per sentire che si è vivi. Ci sono modi molto più sani e naturali per ottenerlo.

Perché sentiamo di essere vivi?

È tutta una questione di emozioni e sentimenti. Nell’essere consapevoli che possiamo sentire. Qualsiasi cosa che ti dia dei sentimenti ti farà sentire vivo. Non importa cosa sia. L’innamoramento è uno degli esempi più chiari, ed è per questo che ci sono persone che saltano da una relazione all’altra, alla ricerca di quel primo sentimento, dipendenti da quella scarica di adrenalina che provano quando incontrano una nuova persona.

Ma non solo, vedere un bambino piccolo sorridere, dare un abbraccio a tua madre… se sei in contatto con i tuoi sentimenti, qualsiasi piccola azione te lo farà sentire.

Viaggiare

Viaggiare in un posto nuovo, dove tutto è diverso. Un luogo esotico che risveglia tutti i vostri sensi. Ascoltate le persone che parlano, fate attenzione a come parlano, come modulano la bocca, i piccoli tratti del viso e il modo in cui gesticolano. Non li capisci quando parlano, ma sai come si sentono perché stai prestando attenzione, li stai notando, i piccoli dettagli. Come stringono gli occhi, come si allargano gli angoli delle labbra quando pensano di aver detto qualcosa di divertente e come si arrossano quando si sentono in imbarazzo.

Connettiti con le persone, scopri come si sentono. Essere in grado di sentire ed entrare in empatia con loro, questo vi aiuterà a sentirvi più vivi, a sentirvi connessi alle altre persone. Allo stesso tempo ti sentirai più in contatto con te stesso, ti capirai, ti troverai.

-Ascolta la musica

Quando ascolti una canzone, fallo in silenzio. Al mattino o alla sera, non importa. Ma entra con la mente, fallo in un posto dove sei al buio o illuminato. Non importa, ma cerca di essere rilassato e consapevole di ciò che stai ascoltando. Le canzoni parlano dei sentimenti degli altri, sono pensieri messi su carta con la musica per accompagnarli. Se sei in grado di ascoltare attentamente una canzone puoi essere in grado di collegare i tuoi sentimenti con quelli dell’altra persona.

-Scrittura

È il modo più semplice per connettersi con gli altri e con noi stessi. A volte non si sa nemmeno come ci si sente e non si è in grado di esprimerlo a parole, figuriamoci dirlo a un’altra persona. Sei in una specie di stordimento mentale da cui non riesci ad uscire. Se qualcuno ti chiede: “Come stai? Tu dici “bene”. Lo dici senza sapere davvero perché, senza pensarci troppo. In una risposta che esce in modo automatico, niente di riflessivo.

Rispondiamo bene perché a volte non sappiamo nemmeno come ci sentiamo ed è la prima cosa che viene fuori.

Scrivere ci aiuta ad esprimerci, ad essere onesti con noi stessi, a poter dire come ci sentiamo senza aver paura della reazione degli altri. Leggere ciò che scrivono gli altri ci aiuta a connetterci con i loro sentimenti e a identificare i nostri.

Essere produttivi

Avere obiettivi è qualcosa di molto sano e umano. Abbiamo motivazioni e cose che vogliamo raggiungere. Obiettivi che ci fanno alzare dal letto ogni giorno con un chiaro scopo per raggiungerli.

Quando siamo produttivi e riusciamo a fare ciò che vogliamo, proviamo una soddisfazione con noi stessi che ci fa sentire vivi e propositivi. Ecco perché è così importante fissare degli obiettivi e portarli a termine. Quando fissiamo un sacco di obiettivi che non siamo in grado di realizzare, ci sentiamo come se non fossimo in grado di finire ciò che ci siamo prefissati, e questo rende i sentimenti che ci arrivano negativi. Cercheremo di fermare questi sentimenti perché ci fanno male, quindi finiremo per non sentirli.

Vincere

Vincere ci fa anche sentire bene. Non è male essere ambiziosi. Vincere ci fa sentire bene con noi stessi, ci fa pensare che siamo un passo avanti ai nostri obiettivi, che stiamo realizzando. È buono, è sempre con un chiaro obiettivo di migliorare noi stessi e non perché qualcun altro perde.

-Parlare davanti a molte persone

Quando ci sono molte persone che ci ascoltano, abbiamo i tipici nervi che vengono prima di una performance. Se ci sono molte persone i nervi si intensificheranno, e anche il nostro nervosismo.

Approfitta di ogni piccola occasione per parlare in pubblico, alza la mano quando ti chiedono se qualcuno ha delle domande, rischi di fare una figuraccia.

Fai quella domanda che nessuno fa, forse per imbarazzo. In questo modo ti mostri come sei, senza paura, ti connetti con quello che stai pensando e con le altre persone che stanno pensando lo stesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *