Consulenti delle risorse umane, sì o no?


Il ruolo dei consulenti HR

Hai probabilmente sentito parlare dei consulenti HR, ma sai esattamente cosa fanno? Perché esternalizzare questi servizi? In SupeRRHHeroes vi spieghiamo in cosa consistono e le ragioni per assumerli.

In generale, le società di consulenza HR offrono servizi di outsourcing delle risorse umane, con la garanzia di un servizio più efficiente, poiché dispongono di professionisti specializzati e degli strumenti più avanzati per lo svolgimento della loro attività. Ma le Risorse Umane sono molto ampie, ed è per questo che ci sono società di consulenza specializzate in servizi specifici come processi di selezione, corsi di formazione, ecc. E assumere l’uno o l’altro dipenderà dalle esigenze specifiche di ogni azienda, anche se il più comune è quello di assumere consulenti per svolgere il processo di selezione.

Secondo un recente studio, è stato stimato che in Spagna più del 60% delle assunzioni è fatto da agenzie di reclutamento esterne all’azienda, cioè, consulenti HR specializzati nel reclutamento, il cui obiettivo è la ricerca e la selezione di candidati competenti che aggiungono valore alle aziende.

Chiavi per esternalizzare i servizi di reclutamento a una società di consulenza di risorse umane

Per non commettere errori nella scelta della giusta società di consulenza, è consigliabile seguire i seguenti consigli:

La responsabilità dell’azienda

La responsabilità finale appartiene all’azienda, non alla società di consulenza, poiché è l’azienda che includerà il candidato nella forza lavoro e quindi è quella che deve prendere la decisione finale. Altrimenti è possibile che il candidato scelto non sia il candidato giusto per il lavoro, perché il consulente non conosce il luogo e il lavoro così come il management dell’azienda.

Definizione del lavoro.

Perché il processo funzioni, il consulente deve ricevere una buona descrizione del lavoro, così come le competenze del candidato desiderato. Ci può essere più di un profilo adatto per un particolare ruolo ed è essenziale comunicarlo al consulente.

Livello del selezionatore

Il livello dell’intervistatore dovrebbe essere commisurato al posto vacante. Per esempio, non è una buona idea assegnare a uno stagista il compito di selezionare un candidato per una posizione di CEO o di direttore esecutivo.

Di NO a los enchufes

Molte volte, per risparmiare sui costi, cerchiamo aziende di nostra conoscenza che possono farci un prezzo speciale. Ma il reclutamento è molto delicato, e se si tratta di una posizione specifica in cui quel consulente non è specializzato, il processo può diventare un fallimento.

LinkedIn è utile, ma non è tutto.

È un errore pensare che attraverso LinkedIn si possa fare lo stesso lavoro che fa una società di consulenza, perché quest’ultima ha dei contatti, sa dove trovare i candidati adatti, ha dei criteri oggettivi per preselezionarli e conosce le domande giuste da fare ad ogni candidato, così come sa come interpretare le risposte.

Conclusione

Pertanto, si può concludere che il servizio di reclutamento offerto dalle società di consulenza, è un servizio utile ed efficace, purché si seguano questi consigli basilari ma fondamentali per arrivare finalmente ad assumere il miglior candidato.

Cosa ne pensi? Vale la pena esternalizzare ad una società di risorse umane?

activity-of-the-company-real-time-real-sesame

activity-of-the-company-real-time-real-sesame

Che ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *