CONICET | Buscador de Institutos y Recursos Humanos (Italiano)

Genomi e trascrittomi di parassiti cestodi: nuovi strumenti per la comprensione della loro biologia e lo sviluppo di strategie di controlloLucas Maldonado, Marcela Cucher, Natalia Macchiaroli, Federico Camicia, Eugenia Ancarola, Gabriel Ávila, Matías Pérez, Hugo Vaca, Laura Kamenetzky e Mara RosenzvitInstituto de Microbiología y Parasitología Médica (IMPaM), UBA-CONICET, Paraguay 2155, Piso 13.CP 1121. Buenos Aires, Argentina. [email protected] parassiti della classe Cestoda causano malattie trascurate come l’echinococcosi cistica o idatidosi, l’echinococcosi alveolare e la neurocisticercosi. I loro agenti eziologici sono gli stadi larvali di Echinococcus granulosus sensu lato (s. l.), Echinococcus multilocularis e Taenia solium rispettivamente. Questi parassiti mostrano caratteristiche particolari come l’estremo adattamento al parassitismo, cicli di vita molto complessi e una notevole plasticità fenotipica. E. granulosus s.l. presenta un ulteriore livello di complessità dovuto alla sua variazione genetica, essendo attualmente considerato come un complesso di specie che differiscono per caratteristiche quali l’ospite intermedio, la patogenesi e l’antigenicità. Negli ultimi anni, il sequenziamento dei genomi completi di E. multilocularis, Taenia solium, Hymenolepis microstoma (Tsai etal, 2013) e E. granulosus sensu stricto (s. s.) è stato eseguito (Tsai et al, 2013, Zheng et al 2013). Questi studi forniscono una comprensione globale del genoma di questi parassiti, studi evolutivi, determinazione dei geni codificanti le proteine, sia conservati che unici, e la conoscenza di quali vie metaboliche e di segnalazione sono presenti e quali sono assenti. Allo stesso modo, avere informazioni genomiche è estremamente utile per l’identificazione delle molecole coinvolte nella regolazione dei geni. A questo proposito, il nostro gruppo ha caratterizzato il trascrittoma dei piccoli RNA non codificanti di tre specie di Echinococcus spp. Questo ci ha permesso di determinare che i microRNA, piccoli RNA silenziatori che agiscono a livello post-trascrizionale, considerati regolatori principali dello sviluppo, sono il principale tipo di RNA non codificante in questi cestodi (Cucher et al, 2011; Cucher et al., 2015; Macchiaroli et al, 2015). Lo studio dell’espressione differenziale tra stadi e specie suggerisce che alcuni di questi piccoli RNA sono coinvolti nei processi di sviluppo di questi parassiti. Con l’obiettivo di contribuire alla caratterizzazione genomica delle specie circolanti nella nostra regione, abbiamo formato il consorzio FLAT-DB che comprende gruppi di ricercatori di Brasile, Uruguay e Argentina. In questo quadro, il nostro gruppo ha eseguito il sequenziamento di Echinococcus canadensis, una specie che fa parte del complesso E. granulosus s. l. e che produce il 36% dei casi umani in Argentina. Abbiamo ottenuto un genoma di alta qualità ed eseguito una genomica comparativa con E. granulousus s.s. ed E. multilocularis. Questo genoma fornisce una fonte di informazioni per studi genomici, genetici, evolutivi, biologici ed epidemiologici e fornisce nuovi dati per la progettazione razionale di nuove strategie di intervento contro malattie trascurate causate da parassiti cestodi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *