Congresso elimina i limiti di Medicare per le terapie

Physical therapist Fisioterapista in una seduta con un uomo anziano

Fisioterapista in una seduta con un uomo anziano

/Getty Images

Nel 2015, circa 6 milioni di beneficiari Medicare hanno utilizzato servizi di terapia ambulatoriale, permettendo a molti di loro di mantenere la loro indipendenza.

In Español

Milioni di beneficiari di Medicare saranno in grado di accedere ai servizi di terapia fisica, logopedica e occupazionale di cui hanno bisogno, dato che i limiti sui pagamenti per questi servizi sono stati abrogati in modo permanente come parte dell’accordo sul bilancio che il presidente ha firmato in legge venerdì mattina.

Da gennaio, gli anziani vivevano nell’incertezza di non sapere se Medicare avrebbe coperto tutte le terapie di cui hanno bisogno per recuperare da cadute o ictus, o per gestire malattie croniche. Non è raro che chi ha subito un ictus, una frattura dell’anca o altre lesioni abbia bisogno di una terapia intensiva per imparare di nuovo a parlare, camminare o mangiare da solo. I pazienti con malattie come l’artrite, il morbo di Parkinson o la sclerosi multipla hanno spesso bisogno di terapie per svolgere i compiti della vita quotidiana.

Per 20 anni, i pagamenti per questi trattamenti sono stati limitati, e il Congresso ha periodicamente promulgato leggi che fornivano eccezioni automatiche ai limiti di rimborso quando i trattamenti erano ritenuti medicalmente necessari. Il Congresso non ha preso provvedimenti nel 2017 e, fino a gennaio, i beneficiari di Medicare che superavano i limiti (2.010 dollari per la terapia fisica e logopedica combinate, e 2.010 dollari per la terapia occupazionale) avevano la preoccupazione di non poter pagare per continuare a ricevere i trattamenti di cui avevano bisogno.

L’azione di venerdì ha messo fine a quell’incertezza.

“Milioni di pazienti vulnerabili che hanno bisogno di terapia occupazionale, fisica e logopedica saranno ora protetti dal limite arbitrario su quanto Medicare pagherà per le terapie di cui hanno bisogno”, dice Nancy LeaMond, vice presidente esecutivo e direttore dell’advocacy legislativa e dell’impegno per AARP. LeaMond ha applaudito l’inclusione nella legge di bilancio dell’eliminazione dei massimali di terapia, che l’AARP ha a lungo sostenuto.

Un’analisi commissionata dall’American Occupational Therapy Association ha scoperto che nel 2015, quasi 6 milioni di beneficiari Medicare hanno usato servizi di terapia ambulatoriale. L’assistenza riabilitativa spesso permette agli anziani di mantenere la loro indipendenza e rimanere nelle loro case, piuttosto che andare in una casa di cura o in un’altra struttura di assistenza a lungo termine.

Possono anche usare servizi di terapia ambulatoriale per aiutarli a mantenere la loro indipendenza e rimanere nelle loro case.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *