Congedo medico per gravità, malattia o infortunio non professionale

Definizione:

Congedo per infortunio, malattia non professionale o gravidanza, al quale il lavoratore ha diritto in base alla sua anzianità e alla licenza medica rilasciata dall’ISSSTE.

Utenti:

Personale amministrativo di base, funzionari di fiducia.

Tempo di risposta:

20 giorni lavorativi.

Lineaments:

I lavoratori hanno diritto al congedo per infortunio, alla malattia non professionale o al congedo per gravidanza secondo le disposizioni dei Contratti Collettivi Amministrativi di Lavoro in vigore.

Congedo per malattia

Quando i lavoratori non sono in grado di lavorare, hanno diritto a ricevere l’intero stipendio, in conformità con le disposizioni in materia nella Legge dell’Istituto di Sicurezza e Servizi Sociali dei Lavoratori dello Stato e nei Contratti Collettivi di Lavoro sopra menzionati.

Il lavoratore ha diritto alla concessione di permessi di assenza dal lavoro per malattia non professionale nei seguenti termini:

  • Quando ha meno di un anno di servizio, fino a quindici giorni con stipendio pieno e fino ad altri quindici giorni con metà stipendio.
  • Per uno a meno di cinque anni di servizio, fino a trenta giorni con stipendio pieno e fino a trenta giorni più mezzo stipendio.
  • Per cinque a meno di dieci anni di servizio, fino a quarantacinque giorni con stipendio pieno e fino a quarantacinque giorni più mezzo stipendio.
  • Per dieci a meno di quindici anni di servizio, fino a sessanta giorni con stipendio pieno e fino a sessanta giorni aggiuntivi a metà stipendio.
  • Per quindici o più anni di servizio, fino a novanta giorni con stipendio pieno e fino a novanta giorni aggiuntivi a metà stipendio.
  • Se alla scadenza del congedo con stipendio pieno e metà stipendio l’incapacità continua, il congedo sarà prolungato, senza stipendio, fino a raggiungere un totale di dodici mesi.

I calcoli sono fatti per servizio continuo o quando l’interruzione del servizio non è superiore a sei mesi. Il congedo sarà continuo o discontinuo solo una volta all’anno a partire dal momento dell’assunzione della posizione.

Il congedo sarà goduto dal primo giorno di inabilità, secondo il certificato medico dell’ISSSTE.

Congedo di gravidanza.

Le lavoratrici avranno diritto a 90 giorni di riposo con piena retribuzione in caso di gravidanza, potendo godere di tale periodo di riposo da 45 giorni prima della data prevista del parto, attraverso la dovuta certificazione dell’ISSSTE.

Le donne lavoratrici che per qualsiasi motivo hanno un parto prematuro, avranno anche diritto a 90 giorni di riposo con stipendio pieno, tramite la dovuta certificazione dell’ISSSTE.

– Questo periodo di riposo sarà prolungato per il tempo necessario, nel caso in cui non possano lavorare a causa del parto.

Se per qualsiasi motivo, la madre lavoratrice non ha potuto godere delle sue vacanze durante il periodo di gravidanza, le godrà immediatamente dopo la fine di tale periodo

Procedura:

1.- Consegnare originale e copia della licenza medica ISSSTE, secondo quanto segue:

  • Lavoratori di base, consegnare tale documentazione con il controllore delle presenze o nel dipartimento amministrativo del personale.
  • Il personale amministrativo e i funzionari di fiducia consegneranno tale documentazione direttamente al dipartimento amministrativo del personale.

2.- Il dipartimento amministrativo del personale, mettere timbro di ricevimento sulla copia della licenza medica del lavoratore.

3.- Il Dipartimento del Personale Amministrativo, esegue il trattamento del congedo davanti alla Direzione Generale del Personale.

4.- Recarsi al Dipartimento del Personale Amministrativo o con il controllore delle presenze, una volta ricevuto l’avviso di notifica, per ritirare il congedo autorizzato dalla Direzione Generale del Personale (DGPe).

La procedura finisce.

Risultati del servizio:

Notifica del congedo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *