Confermato che le donne sono superiori agli uomini

Un nuovo studio rivela che il cervello degli uomini tende all’egoismo, mentre quello delle donne è più incline alla gentilezza.

Sappiamo tutti che le donne sono dee generose che farebbero qualsiasi cosa per un amico, un familiare o anche uno sconosciuto che incontrano per strada, e che gli uomini … beh, non sono niente del genere. Ebbene, un nuovo studio condotto da ricercatori dell’Università di Zurigo sembra averne trovato il motivo: il cervello degli uomini premia il comportamento egoistico, mentre quello delle donne la generosità.

Attraverso una serie di esperimenti comportamentali che spesso comportavano la decisione di condividere o meno il denaro, i neuroscienziati hanno esaminato quali aree del cervello venivano attivate durante le decisioni “prosociali” (altruistiche) e quelle più egoistiche.

L’esperimento, che è stato condotto con un gruppo di prova di 56 uomini e donne, ha rivelato che lo striato delle donne (il centro di ricompensa del cervello, responsabile della consegna della dopamina quando si verifica un comportamento “giusto”) reagisce più fortemente di quello degli uomini alle decisioni prosociali.

D’altra parte, il comportamento egoista ha generato una risposta più potente nello striato degli uomini rispetto alle donne. In altre parole, il cervello di una donna premia la gentilezza, mentre il cervello di un uomo lo premia per essere un idiota. Come la vita stessa!

Intrigionati, gli scienziati hanno condotto un secondo esperimento, questa volta neutralizzando lo striato con un farmaco che inibisce il rilascio di dopamina. Il risultato fu che le donne cominciarono a comportarsi in modo molto più egoista e gli uomini erano più generosi.

Dopo questa sorprendente scoperta, il ricercatore Alexander Soutschek ha detto in una conferenza stampa che questi risultati mostrano “che il cervello degli uomini e delle donne processa la generosità in modo diverso anche a livello farmacologico”. Ha anche sottolineato l’importanza di ulteriori ricerche in questo settore e che i neuroscienziati dovrebbero “prendere le differenze di genere più seriamente.”

Prima che gli uomini che leggono questo inizino a dire che non possono fare a meno di agire nel loro interesse personale, vale la pena notare che la radice di questo comportamento può essere più culturale che biologica. Secondo Soutscheck, è improbabile che queste differenze tra i cervelli dei due sessi siano inerenti ai sessi; piuttosto, sarebbe la conseguenza di atteggiamenti sociali radicati”

“I sistemi di ricompensa e di apprendimento del cervello lavorano in stretta collaborazione”, ha aggiunto. “Diversi studi empirici mostrano che le donne sono ricompensate con la lode per il comportamento prosociale, il che implica che il loro sistema di ricompensa si aspetta che il comportamento altruistico, piuttosto che egoistico, sia premiato.”

“Con questo in mente, le differenze di genere osservate nei nostri studi sono più attribuibili alle aspettative culturali tenute per uomini e donne rispettivamente.”

Originariamente pubblicato su VICE.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *