Come preparare gli avanzi di POLLO al CURRY. Ricetta per gli avanzi

Hai degli avanzi di pollo al forno con patate e non sai cosa cucinare?

Beh, questa è una super #ricetta di avanzi di pollo

come-preparare-avanzi di pollo-curry-based-recipe-leverage basato su foto jazminycanela header

Si sta chiedendo come preparare CHICKEN AL CURRY 🍗🍛 facile e veloce? Questa è una ricetta sana e ricca di antiossidanti, soprattutto grazie alla #curcuma e a tutti i componenti del curry e alle altre spezie.

Uno degli ingredienti è il latte di cocco. La noce di cocco è un magnifico, nutriente e delizioso frutto tropicale di cui si può utilizzare tutto. Dal suo strato carnoso, si possono fare molte ricette, principalmente si possono preparare tre ingredienti: latte di cocco, crema di cocco e olio di cocco.

E una delle cose più sorprendenti di questo frutto è che si può ottenere anche una farina dal gusto piacevole e versatile. Ogni 2 cucchiai di farina di cocco fornisce 5 grammi di fibre e solo due grammi di grassi totali (grassi saturi). La sua farina ha dei benefici per i diabetici grazie al suo basso indice glicemico.

Il latte di cocco è una bevanda equilibrata e ha un’incredibile ricchezza nutrizionale.

Il contenuto di vitamine e minerali è sorprendente

Il suo contributo in vitamine del gruppo B lo rende un alimento ancora più importante. Queste vitamine esercitano importanti funzioni nutrizionali ed energetiche del nostro sistema nervoso.

È estremamente ricco di minerali e oligoelementi, tra i quali possiamo menzionare potassio, fosforo, selenio e cromo, anche se separatamente non coprono le quantità giornaliere raccomandate, insieme sembrano agire potenziando le sue proprietà.

Tuttavia il suo apporto calorico raggiunge le 350 calorie.

Il suo contenuto nutrizionale ci aiuta a consumare grassi sani o no?

Contiene:

5% carboidrati

2,3% proteine, più di altre noci

Composizione e proprietà dell’olio di cocco

Più del 33% di grassi di cui il 29% sono saturi (acidi grassi a catena media o MCT), Circa il 45% è acido laurico che produce tutta una serie di benefici per la salute. L’unico alimento naturale che contiene più acido laurico dell’olio di cocco è il latte materno. In contrasto con gli acidi a catena lunga presenti in alcuni altri alimenti (LCT), il loro consumo dovrebbe essere moderato. Alcuni degli alimenti che contengono acidi a catena lunga sono l’oliva, il mais, la soia, il girasole, nel pesce grasso, anche nelle noci, e nella frutta come l’avocado.

In questi grassi saturi troviamo l’acido caprico, l’acido caprilico, l’acido caproico e l’acido laurico, che possono fare meraviglie per la vostra salute. Aumenta il metabolismo nel tuo corpo, aiutandoti così a perdere peso, aumenta il livello di colesterolo buono (lipoproteine ad alta densità) e abbassa il livello di colesterolo cattivo (lipoproteine a bassa densità).

Meno del 2% di questi grassi sono acidi grassi Omega 6.

I grassi saturi fanno bene o fanno male: dipende!

Gli acidi a catena media o i grassi saturi a catena media, come l’olio di cocco vergine biologico, penetrano più facilmente nelle membrane cellulari e non richiedono l’usura del sistema digestivo per essere utilizzati efficacemente. Sono metabolizzati direttamente dal fegato, che si trasformano rapidamente in energia piuttosto che essere immagazzinati come grasso, quindi hanno meno probabilità di essere immagazzinati

Aiutano a stimolare il metabolismo che facilita la perdita di peso. Dovrebbe essere sempre accompagnata da esercizio fisico e da una corretta alimentazione per perdere peso. Sono molto resistenti al calore, raramente irrancidiscono.

Negli ultimi anni gli studi sono stati male interpretati per quanto riguarda questo olio, idrogenati sono stati analizzati in relazione ai grassi saturi con rischio cardiovascolare e quindi l’olio di cocco ha preso cattiva reputazione, non ci sono stati studi che confermano questa proprietà in olio di cocco vergine o senza idrogenazione. La sua alta percentuale di questi grassi saturi a catena media lo rende un grasso sano, mentre i grassi saturi a catena lunga sono difficili da digerire e hanno bisogno di enzimi speciali per la digestione. È stato immagazzinato sotto forma di grassi in aree localizzate e all’interno delle arterie sotto forma di lipidi come il colesterolo.

Non tutti gli alimenti contenenti grassi saturi sono benefici. Ci sono alimenti trasformati, contenenti grassi saturi, insieme a zuccheri raffinati, additivi ecc, che potrebbero mettere la vostra salute in difficoltà (pasticceria industriale, cibi fritti, cibi pronti, fast food ecc)

Gli esperti americani della Harvard School of Public Health, (Meta-analisi di studi prospettici di coorte che valutano l’associazione di grassi saturi con malattie cardiovascolari), hanno analizzato i grassi saturi e le malattie cardiovascolari. La conclusione è stata che non ci sono prove significative per concludere che i grassi saturi nella dieta siano associati a un aumento delle malattie cardiache o cardiovascolari.

A parte il suo eccessivo apporto calorico (come tutti i tipi di grassi) previene le malattie cardiovascolari e contribuisce ad aumentare il colesterolo “buono” (HDL).

Si dovrebbe sempre consumare con moderazione

Non c’è dubbio che diventa una scelta naturale molto nutriente. Il cocco, nonostante i suoi benefici e le sue qualità nutrizionali, dovrebbe essere consumato in piccole dosi. Come dico sempre, tutto in grandi quantità fa male.

Ideale per il suo basso contenuto di zucchero

Anche se ha un sapore dolce contiene solo il 2% di zucchero, non contiene glucosio o fruttosio.

Ci aiuta contro infezioni, virus e altri

Il latte di cocco è molto ricco di acido laurico che è anche un acido grasso a catena media. È un grasso sano che attualmente protegge dalle infezioni con proprietà antivirali e antibatteriche. In confronto, il latte materno è simile e contiene il 56% di acido laurico, che è il suo grasso predominante.

Non è così ingrassante come si pensa

Il latte di cocco e la noce di cocco in generale sono spesso ritenuti molto ingrassanti, soprattutto a causa del loro alto contenuto di grassi saturi. Tuttavia, e come detto sopra, essendo più ricco di acidi grassi saturi a catena media, i suoi grassi sono metabolizzati più rapidamente come energia nel nostro fegato, quindi hanno meno probabilità di essere immagazzinati.

Una ricetta pensata per #bloggermasterchef

Video ricetta

Ricetta

Gli ingredienti sono:

4 pezzi di pollo arrosto

4 porzioni di patate avanzate dall’arrosto (se non le aggiunge)

300ml di latte di cocco

150ml di pomodoro schiacciato

1 mela grattugiata o schiacciata

1 spicchio d’aglio

1 tazza di brodo di pollo o vegetale.

Spezie:

1 cucchiaino. Di curry europeo o curry normale

1 cucchiaino di zenzero

1/2 cucchiaino di peperoncino o paprika piccante

1 cucchiaino di miele

Sale a piacere

Aglio a piacere

Istruzioni:

L’aglio è soffritto. Mettere da parte.

Mettere in una casseruola di medie dimensioni a scaldare con olio d’oliva AOVE a fuoco medio.

Saltare l’aglio, e quando è dorato aggiungere la salsa di mele o la mela schiacciata.

Una volta passati i 5ó aggiungere il cumino, il curry, lo zenzero e il peperoncino. Mescolare con un cucchiaio di legno in modo che non si attacchi.

Aggiungere il latte di cocco e il brodo, mescolare.

Una volta che è tutto integrato aggiungere il pollo e le patate o il riso che avete già fatto cuocere.

Cuocere fino a quando è ben integrato per circa tre 5′ minuti e aggiungere il pomodoro.

Mettere sale, e miele per correggere l’acidità.

Lasciate cuocere per 20 minuti o fino a quando tutti gli ingredienti sono integrati.

Si possono aggiungere patate o patate dolci insieme al pomodoro se avete solo pollo.

Godetevi!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *