César Millán, ‘El encantador de perros’, indagato per abusi sugli animali

Cesar Millán, il presentatore di ‘The Dog Charmer’ è indagato per un possibile caso di abuso di animali dopo l’incidente che si è verificato in uno degli episodi che va in onda per National Geographic Wild. Questo è stato annunciato dalla NBC, che chiarisce che l’indagine è stata aperta dall’agenzia di controllo degli animali della contea di Los Angeles (California) a ripetute chiamate da spettatori che si lamentavano della scena assistita.

In uno dei capitoli trasmessi alla fine di febbraio, uno dei cani che ha finito per mordere e strappare parte dell’orecchio di un piccolo maiale. Il terrier bulldog francese aveva precedentemente attaccato due maiali e la sessione di addestramento di Millán ha cercato di educarlo a vivere pacificamente con altri animali.

Nella scena controversa si può vedere come l’addestratore, dopo aver sventato una prima aggressione, non riesce a trattenere il cane nel suo secondo tentativo. Nelle immagini che seguono questo incidente, si può vedere il maiale senza un pezzo di orecchio.

Il programma ha negato che i fatti non si sono verificati in questo modo e sostengono la mancanza di chiarezza nell’immagine che può verificare l’attacco. Quando gli agenti sono andati al centro canino dove lavorava Millán, non sono riusciti a trovare l’addestratore e gli hanno dato un margine di 24 ore per chiarire il luogo e lo stato in cui si trova il maiale.

Non è la prima volta che i metodi di educazione usati da Millán vengono messi in discussione. Nel 2012 un presentatore televisivo britannico lo ha accusato di usare “metodi primitivi e brutali”

Non è la prima volta che i metodi educativi di Millan sono stati messi in discussione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *