Catching CO2 – Ecco come la Norvegia combatte il cambiamento climatico


13.10.2020

La Norvegia si è impegnata ad assorbire tutte le emissioni di biossido di carbonio dell’industria europea. Per farlo, intende pompare la CO2 negli strati di roccia che si trovano sotto il Mare del Nord.

Un rapporto sui rischi dello stoccaggio artificiale dell’anidride carbonica.

In molti processi dell’industria chimica, metallurgica o del cemento, si genera inevitabilmente anidride carbonica, un gas serra. Il gas potrebbe essere catturato e trasportato via nave in Norvegia. È un’offerta allettante, perché sembra più conveniente che evitare la produzione di CO2. Da una stazione di pompaggio a nord di Bergen, verrebbe convogliato sul fondo del Mare del Nord e poi nel terreno, a 2.500 metri di profondità.

Nel progetto Northern Lights, la Norvegia sta testando tutte le fasi necessarie per applicare la tecnologia di cattura e stoccaggio del carbonio. In Germania, c’è stata finora molta resistenza agli esperimenti per immagazzinare CO2 sottoterra. Tuttavia, gli esperti del Gruppo intergovernativo di esperti sul cambiamento climatico assumono in quasi tutti i loro scenari che sarà necessario catturare e immagazzinare miliardi di tonnellate di gas serra dall’atmosfera. Altrimenti, l’aumento della temperatura globale non potrebbe essere contenuto sotto i due gradi.

C’è però un modo naturale per fissare i gas serra: riempiendo di acqua le torbiere, dato che le torbiere prosciugate sono responsabili di circa il cinque per cento delle emissioni di gas serra della Germania. È il livello dell’acqua nelle torbiere che determina se esse danneggiano o proteggono il clima: a lungo termine, le torbiere potrebbero fissare grandi quantità di CO2.

Il rapporto soppesa i pro e i contro dello stoccaggio di CO2 e si chiede perché la re-inondazione delle torbiere non progredisce da anni.
Tempo di trasmissione:

DW Inglese

DW Inglese

DW Spagnolo

DW Inglese

DW Spagnolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *