Animali carnivori

Gli animali carnivori sono una parte fondamentale del nostro ecosistema. Per questo è necessario sapere un po’ di più su di loro, dato che hanno abitudini e caratteristiche molto diverse dalle altre specie di animali.

Cosa sono gli animali carnivori

Sono niente di più e niente di meno che quegli animali che si nutrono di carne, sia quella di un altro animale e anche di carne umana se gli è permesso. Se parliamo del significato del loro nome dobbiamo dire che carnivoro significa mangiatore di carne, chiaro come la luna piena. Non è che gli animali carnivori siano cattivi perché mangiano carne, ma la loro struttura biologica richiede che abbiano l’energia necessaria per vivere. Ci sono anche alcuni che si nutrono solo di specie morte.

Tipi di animali carnivori

Ci sono molti animali che si nutrono di carne. Tanto che possiamo dividerli in gruppi. Di seguito ne cito alcuni, che nello specifico sono 4, e hanno aspetti che li differenziano l’uno dall’altro..

    • Veri carnivori. Sono quelli che devono rigorosamente mangiare carne. Cioè, il loro corpo non assimila altri alimenti. Solo in casi estremi di malattia o crisi consumare verdure, ma il tuo corpo richiede sempre la carne.
    • Hypo-carnivore. Si tratta di ciò che chiamiamo anche carnivori opportunisti. Rispetto al precedente hanno bisogno del 30% in meno di consumo di carne. Mangiano molta carne solo quando c’è molta preda, cioè quando ne hanno l’opportunità. Altrimenti si nutrono di frutta, verdura, miele, ecc.
    • Scavenger. Sono quelli che consumano carne morta. Cioè animali che sono già morti e in decomposizione. Per qualsiasi altro tipo di specie questo sarebbe fatale, ma l’organismo di queste specie è strutturato in modo tale che digeriscono tutto molto bene senza ammalarsi. Molte volte quello che fanno è volare, nel caso degli uccelli, e se vedono una preda uccisa da un altro predatore la rubano semplicemente. Sono un tipo di specie molto importante perché aiutano a ripulire l’ambiente dagli animali morti per combattimento, caccia, malattia o semplicemente morte naturale.
    • Predatori. Sono quelli che cacciano le prede per mangiare la loro carne immediatamente, e in alcuni casi la conservano per mangiarla più tardi, essendo un bersaglio ideale per il tipo precedente.

    Animali carnivori

    Animali carnivori

    Caratteristiche degli animali carnivori

    Oltre ad essere carnivori, queste specie possono anche appartenere ad altri gruppi come mammiferi, uccelli, rettili, tra gli altri. Per questo motivo hanno caratteristiche molto varie, tuttavia, ne citeremo alcune che sono tipiche e molto generali di queste specie.

      • I loro denti sono lunghi e affilati, il che è molto conveniente sia per la caccia che per macinare la carne che stanno per mangiare. Con essi non solo raggiungono la carne, ma possono anche toccare le ossa, i tendini, i nervi e altre parti dell’animale che consumeranno in seguito. Vale a dire che è una parte fondamentale del loro corpo per sopravvivere. Al di là del fatto che siano cacciatori o no, perché per consumare carne animale cruda non è sufficiente avere semplici denti.
      • Hanno anche forti artigli con le stesse funzioni per danneggiare la loro preda e mangiare molto più facilmente. Senza questi artigli ci sarebbero molte specie che impiegherebbero ore per divorare la loro preda. Inoltre, i loro denti li aiutano a condividere il cibo con i loro piccoli e gli altri membri del branco.
      • La bocca dei carnivori è equivalente a una cerniera che si apre ampiamente. Questo è necessario per fare il suo lavoro di mangiare grandi quantità di carne e uccidere le sue prede con facilità. Abbiamo per esempio il coccodrillo, la cui preda è abbastanza grande per essere cacciata con una mascella morbida e di piccola apertura. Quindi stiamo parlando di caratteristiche vitali per la caccia, così importanti per questo tipo di specie.

      Alimentazione degli animali carnivori

      Come è ovvio si nutrono di carne, sia appena uccisa, giorni dopo la morte e anche già in fase di decomposizione. Ci sono anche molti che sono una minaccia per gli esseri umani e possono anche mangiare carne umana. Ci sono specie come già menzionato che possono anche mangiare frutta, verdura, cibi speciali, miele, ecc.

      Quantità di cibo consumato da un animale carnivoro

      Non mangiano molto spesso, poiché normalmente quello che mangiano è sufficiente per settimane. Un esempio sono i leoni e anche gli stessi serpenti, questi ultimi non schiacciano la loro preda ma la ingoiano intera e possono essere soddisfatti per molto tempo.

      Dove vivono gli animali carnivori

      Il luogo dove vivono gli animali carnivori dipende da dove vivono le loro prede. Ecco perché possiamo trovare questo tipo di animale in tutti i tipi di ambiente a seconda del luogo di residenza delle loro vittime.

      Esempi di animali carnivori da identificare

      Animali carnivori

      Animali carnivori

      Alcune specie carnivore che possiamo menzionare sono le seguenti:

        • Tutti i felini esistenti. Ci se includono gatti, tigri, ecc.
        • Il lupo grigio.
        • Coyote.
        • Il lupo rosso.
        • Si discute ancora se il cane domestico sia un carnivoro.
        • Le iene.
        • Il furetto.
        • L’orso polare.
        • Le balene.
        • I pipistrelli.
        • Crocodili.
        • Cobra, pitoni e boa.
        • Tartarughe.
        • Squali.
        • Salmoni.
        • Pelicani.
        • Vultures.
        • Alcuni Crostacei.
        • Pulpe.
        • Calamariidi.
        • Piante carnivore.

        Come vedrete queste sono solo alcune delle molte specie carnivore che esistono nel mondo. Allo stesso modo si può vedere che ci sono sotto forma di mammiferi, rettili, pesci, anfibi, uccelli, invertebrati, ecc. Quindi sono un gruppo di animali molto grande. Alcuni non sono pericolosi per l’uomo, ma altri sì. Quindi anche essendo questi addestrati e addomesticati non è consigliato il contatto diretto con loro perché può costarci anche la vita.

        Le specie carnivore sono molto popolari perché spesso sono pericolose. Ecco perché sono il centro dell’intrattenimento negli zoo, nei parchi naturali, nei circhi… e in altri tipi di luoghi di divertimento, soprattutto perché sono specie molto improbabili da vedere di persona nell’ambiente in cui viviamo.

        .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *